Matelica mette a nudo i limiti del Castelfidardo

Print Friendly, PDF & Email

Tutto troppo facile per il Matelica di Luca Tiozzo. Nel derby con il Castelfidardo giocato al “Giovanni Paolo II”  i biancorossi si impongono per 5 a 0.

Padroni di casa in vantaggio dopo 2’ con Bittaye che approfitta di un pasticcio della retroguardia bianco verde. Il Matelica trova il raddoppio al 28’: punizione dalla tre quarti di Lo Sicco e colpo di testa vincente di De Santis, 2-0.
Il Castelfidardo va vicino al gol con Radi al 36′, ma il difensore calcia sopra la traversa da ottima posizione. Prima del riposo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Lo Sicco, Melandri realizza il 3-0.

All’inizio del secondo tempo i padroni di casa calano il poker ancora con un diagonale di Melandri che approfitta di una palla persa dei fidardensi. Nel finale arriva la cinquina su calcio di punizione di Santeramo.

MATELICA: Avella; Arapi, Benedetti, De Santis (62′ Santeramo), Riccio (81′ De Luca ); Lo Sicco (71′ Favo ), Pignat; Franchi, Melandri (65′ Fioretti), Bittaye (83′ Visconti); Dorato. A disp. Luglio, Cuccato, Margarita, Bugaro, Angelilli, Diouf. All. Tiozzo .
CASTELFIDARDO: Bottaluscio; Pierantozzi (48′ Massi), Radi, Lombardo, Enow; Lignani, Tiriboco (62′ Lucci), Trillini; Rivi, D’Ercole (59′ Storani), Calabrese (62′ Severini). A disp. Giovagnoli, Bracciatelli, Pigini, Bellucci, Candolfi, Naplone, Grazioso, Mihaylov. All. Pazzaglia .
Arbitro: Campobasso di Formia
Reti: 5′ Bittaye, 28′ De Santis, 45′ e 53′ Melandri, 84′ Santeramo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!