Tolentino e Milan “insieme” per il settore giovanile

Print Friendly, PDF & Email

L’U.S. Tolentino 1919 presenterà venerdì 12 ottobre alle ore 21, presso l’aula magna della scuola “Lucatelli” l’accordo di collaborazione, relativamente al settore giovanile, concluso con l’A.C. Milan.

Sulla base di tale accordo sorgerà il primo “Centro Tecnico” dell’A.C. Milan nelle Marche ed avrà quale punto di riferimento, sia a livello regionale che per il centro Italia, proprio l’U.S. Tolentino 1919.

Da ora in poi, quindi, le varie “Academy” dell’A.C. Milan presenti nelle Marche e nelle regioni vicine vedranno nella nuova realtà tolentinate un punto di incontro e di raccordo tecnico.

Tutti gli osservatori dell’A.C. Milan faranno visita con regolarità a questo nuovo “Centro Tecnico” per visionare i migliori talenti della zona.

L’accordo posto in essere introduce la possibilità per gli istruttori della scuola calcio di seguire dei corsi appositamente organizzati dal club rossonero.

Il primo appuntamento è già fissato per i giorni 11 e 12 ottobre presso il “Ciommei” di Tolentino alla presenza di Antonio Corbellini responsabile tecnico del progetto dell’A.C Milan.

La settimana seguente i tecnici cremisi saranno al centro “Vismara” di Milano per partecipare al primo appuntamento di formazione e apprendimento tecnico in cui si tratteranno gli argomenti ”L’importanza del lavoro specifico nel settore giovanile” e ” tecnica individuale, lavoro specifico”.

“Come avevamo promesso, non ci stiamo occupando solo della prima squadra ma anche del settore giovanile – dice il presidente cremisi Marco Romagnoli – Con questo accordo vogliamo migliorare ancor di più il livello qualitativo, a trecentosessanta gradi, del nostro settore giovanile. La collaborazione con il Milan rappresenta uno dei diversi aspetti su cui stiamo lavorando ed investendo. Voglio ringraziare il nostro direttore generale Stefano Serangeli che ha creduto subito nella progettualità prospettataci dal Milan, l’ha approfondita e studiata per poi curare tutti gli aspetti dell’accordo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!