Gennaio 28, 2023

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

AN-225: L’aereo più grande del mondo è stato distrutto in Ucraina

(CNN) – Il più grande aereo del mondo, il Antonov AN-225Distrutto durante l’invasione russa UcrainaSecondo i funzionari ucraini, ciò crea allarme e tristezza nel mondo dell’aviazione, che ha quasi occupato lo status di setta.
Chiamato “Miriam” o “Dream” in ucraino, l’enorme aereo è stato fermato in un aeroporto vicino a Kiev quando è stato attaccato da “invasori russi”. Ufficiali Ha detto che avremmo ricostruito l’aereo.
“La Russia può aver distrutto la nostra ‘Miriam’. Ma non potrà mai distruggere il sogno di uno Stato europeo forte, indipendente e democratico. Vinceremo noi!” Ha scritto Il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba su Twitter.
Non vi è alcuna conferma indipendente della distruzione dell’aereo. UN Twitta Antonov ha affermato che le “condizioni tecniche” dell’aereo non possono essere verificate fino a quando non sono state ispezionate da esperti.
L’agenzia di sicurezza statale ucraina che gestisce Antonov ha rilasciato domenica Ukroporonbrom. Rapporto Secondo quanto riferito, l’aereo è stato distrutto, ma sarà ricostruito a spese della Russia, al costo di 3 miliardi di dollari.

“La ristrutturazione è stimata in 3 miliardi di dollari e richiederà più di cinque anni”, afferma il rapporto. “Il nostro compito è garantire che questi costi siano coperti dalla Federazione Russa, che ha deliberatamente causato danni al settore aeronautico e aeronautico ucraino.

Un ritardo RapportoLa compagnia ha detto che l’aereo è atterrato vicino a Kiev il 24 febbraio ed era impegnato in lavori di manutenzione.

“Secondo il direttore di Antonov Airlines, uno dei motori è stato smantellato per riparazioni e l’aereo non è stato in grado di decollare quel giorno, sebbene siano stati emessi gli ordini appropriati”, ha affermato.

Le forze russe affermano di aver sequestrato l’aeroporto di Hostomel, situato sull’AN-225, venerdì. Una squadra della CNN a terra ha visto le forze aeree russe prendere posizione.

Le immagini satellitari di Maxar Technologies mostrano danni significativi a una parte dell’hangar in cui è conservato l’AN-225.

Nel frattempo, le informazioni antincendio per il sistema di gestione delle risorse della NASA hanno rilevato diversi incendi all’aeroporto, incluso l’hangar dove era parcheggiato l’aereo. Secondo i dati della NASA provenienti da diversi satelliti della NOAA e della NASA, l’incendio nell’hangar è stato rilevato alle 11:13 di domenica.

Non è chiaro se questi incendi all’aeroporto siano stati il ​​risultato di veri e propri incendi o esplosioni di attacchi militari.

Se confermato, l’attacco segnerebbe la tragica fine di un aereo che ha servito per più di 30 anni dai tempi dell’Unione Sovietica.

AN-225 Airlift è progettato per assistere in tempi di crisi in altri paesi. Dopo il terremoto di Haiti del 2010, ha fornito aiuti alla vicina Repubblica Dominicana. È stato utilizzato per trasportare forniture mediche nelle aree colpite nei primi giorni dell’epidemia del governo.

La sua popolarità nel mondo dell’aviazione, ovunque andasse, specialmente quando le stelle apparivano negli spettacoli aerei, attirava spesso grandi folle.

Alcuni dei suoi fan domenica hanno espresso il loro dolore sui social media per il fatto che l’aereo fosse stato distrutto. “Miriam – sarai sempre ricordata!” Il blogger di volo Sam Chui ha scritto Twitter.

Ad oggi, il Maria è stato l’aereo più pesante mai realizzato. Alimentato da sei motori turbofan, il carico utile pesa al massimo 250 tonnellate e può essere trasportato all’interno o sul retro. Ha le ali più grandi su qualsiasi aeromobile in servizio operativo.

READ  40 La migliore racchetta antizanzare del 2022 - Non acquistare una racchetta antizanzare finché non leggi QUESTO!

Solo un An-225 è stato costruito dalla società Antonov con sede a Kiev, che ha ideato il progetto. Ha volato per la prima volta nel 1988 e da allora è in servizio.

La costruzione del secondo velivolo iniziò, ma non fu completata.

La storia dell’An-225 inizia negli anni ’60 e ’70, quando l’Unione Sovietica fu bloccata in una corsa allo spazio con gli Stati Uniti.

Alla fine degli anni ’70, sorse la necessità di trasportare carichi grandi e pesanti dai loro luoghi di incontro al Pigmalione Cosmotrome, una vasta base spaziale nei deserti del Kazakistan, che era il sito di lancio spaziale pionieristico di Yuri Gagarin.

La risposta dell’Unione Sovietica alla navicella spaziale della NASA in questione. Poiché all’epoca non c’erano aerei in grado di trasportarlo, ad Antonov fu ordinato di costruirne uno.

Barry Nealt della CNN ha contribuito a questa storia