Angelilli: “Non possiamo permetterci altri passi falsi”

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato un dicembre nero per il Matelica e gennaio non è iniziato sotto i migliori auspici. Nelle ultime sei partite di campionato la squadra allenata da Luca Tiozzo ha collezionato quattro sconfitte (Jesina, Recanatese, Campobasso e Vastese), un pareggio (Isernia) e una vittoria (Savignanese). Alla fine di novembre i biancorossi occupavano la prima posizione di classifica con sette punti di vantaggio sul Cesena, adesso si trovano a dover rincorrere la corazzata romagnola con sette lunghezze di ritardo.

Un tracollo difficile da spiegare. “Nella prima parte della stagione abbiamo viaggiato a ritmi elevatissimi, adesso stiamo pagando un po’ la stanchezza – ha affermato Luca Tiozzo – Purtroppo a Vasto è arrivato un altro incidente di percorso, ma non meritavamo di perdere per la prestazione offerta. Abbiamo a disposizione tutto il girone di ritorno per rifarci e tornare a correre”.

Il capitano del Matelica, Manuel Angelilli al Corriere Adriatico dice: “Adesso dobbiamo guardarci negli occhi per capire cosa è che non va. Non possiamo permetterci altri passi falsi se vogliamo continuare a lottare per l’alta classifica. Abbiamo raccolto solo quattro punti nelle ultime sei partite, ma con la Vastese non meritavamo di perdere: siamo stati condannati dagli episodi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!