Maggio 19, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Boris Johnson: la polizia indaga su “numero di eventi” tenuti a Downing Street durante le restrizioni Covid

“Posso confermare che il Met sta ora indagando su una serie di eventi avvenuti a Downing Street e Whitehall negli ultimi due anni in relazione a potenziali violazioni delle normative Covid-19”, ha detto il commissario della polizia metropolitana Cressida Dick alla polizia dell’Assemblea di Londra e Martedì commissione criminalità.

Il primo ministro britannico Boris Johnson è stato sottoposto a enormi pressioni per una serie di presunte feste estive in giardino e raduni di Natale tenuti a Downing Street quando il resto del paese era soggetto a rigide restrizioni Covid.

L’ultima rivelazione è emersa lunedì quando un portavoce di Downing Street ha affermato che Johnson ha festeggiato il suo compleanno con un incontro nella sua residenza ufficiale nel giugno 2020 mentre il Regno Unito era nel suo primo blocco di Covid-19.

In base alle restrizioni del Covid-19 all’epoca, gli assembramenti al chiuso non erano consentiti, con le persone autorizzate a incontrarsi solo all’esterno in gruppi di un massimo di sei persone.

L’annuncio di un’indagine da parte di Dick è l’ultima svolta nello scandalo durato una settimana, che ha visto il calo degli indici di approvazione di Johnson e un crescente malcontento tra alcuni nel suo partito conservatore al potere, che credono che il Primo Ministro stia diventando una responsabilità.

La Polizia metropolitana è stata criticata per non aver inizialmente indagato sulle presunte violazioni delle leggi Covid. Dick ha difeso l’imparzialità delle forze armate martedì, dicendo che “poliziamo senza paura o favore. Poliziottiamo in modo imparziale e poliziottiamo in modo operativamente indipendente”.

Tuttavia, ha ammonito il suo annuncio, dicendo che “il fatto che ora stiamo indagando non significa, ovviamente, che gli avvisi di sanzione fissa saranno necessariamente emessi in ogni caso e a ogni persona coinvolta”.

READ  40 La migliore pouf letto del 2022 - Non acquistare una pouf letto finché non leggi QUESTO!

Festa di compleanno

Lunedì, ITV, affiliata della CNN, ha riferito che si sono tenuti due incontri per celebrare il compleanno di Johnson: uno a cui hanno partecipato fino a 30 persone presso l’ufficio di gabinetto il pomeriggio del 19 giugno e un altro quella sera che è stato ospitato presso la residenza di Johnson e alla presenza della famiglia .amici.

Secondo ITV News, la moglie di Johnson, Carrie, ha organizzato il piccolo incontro nella Cabinet Room. Una fonte che all’epoca lavorava a Downing Street confermò in modo indipendente alla CNN che il raduno ebbe luogo quel giorno e che era stato arrangiato da Carrie, che guidò il canto della canzone di buon compleanno.

La CNN capisce che all’incontro hanno partecipato in gran parte quella che all’epoca era considerata la cerchia ristretta di Johnson.

Downing Street ha negato che le regole siano state violate dall’incontro serale, con un portavoce che ha affermato: “Questo è totalmente falso. In linea con le regole dell’epoca, il Primo Ministro ha ospitato un piccolo numero di familiari fuori quella sera”.

Gli alleati del Primo Ministro lo hanno difeso poco dopo che la storia è scoppiata lunedì.

“Quindi, quando le persone in un ufficio comprano una torta nel bel mezzo del pomeriggio per qualcun altro con cui lavorano in ufficio e si fermano per dieci minuti a cantare buon compleanno e poi tornano alle loro scrivanie, questa ora si chiama festa ?” Nadine Dorries, Segretario alla Cultura del Regno Unito, ha chiesto lunedì su Twitter.

Il Regno Unito Boris Johnson ha partecipato a un incontro per il suo compleanno mentre il resto del Paese era in isolamento

Il segretario all’ambiente George Eustice ha dichiarato a Sky News: “Ci sono stati 10 minuti in giro per condividere una fetta di torta, non penso che costituisca davvero una festa nel modo in cui potrebbero fare alcune delle altre accuse più gravi oggetto di indagine”.

READ  40 La migliore bistecchiere elettriche del 2022 - Non acquistare una bistecchiere elettriche finché non leggi QUESTO!

Ma la rabbia è cresciuta per le accuse.

Un rapporto sugli raduni e sui partiti, che sarà rilasciato questa settimana, potrebbe essere l’ultima goccia per il partito sempre più ammutinato di Johnson

Il primo ministro gallese Mark Drakeford, che fa parte del partito laburista dell’opposizione, si è aggiunto al coro di critiche martedì, dicendo alla BBC: “Semplicemente non penso che il primo ministro abbia l’autorità morale per guidare un paese come il Regno Unito”.

Ha spiegato che alcune delle lettere più difficili che ha ricevuto sulla pandemia provenivano da persone “che mi dicevano che dovevano partecipare a un funerale in cui solo otto persone potevano essere lì; dove non è durato 10 minuti; dove tu non c’eri saper cantare. In Galles un funerale senza saper cantare è un’esperienza davvero difficile”.

Drakeford ha aggiunto “non puoi essere qualcuno che chiede ad altre persone di fare cose, cose difficili, sconvolgenti, che anche tu…[are] non disposti a fare te stesso”, ha detto, riferendosi a Johnson.

Il presidente del Consiglio ha dato risposte poco convincenti alla domanda sui numerosi partiti. Prima ha detto che non ce n’erano. Una volta emerse prove innegabili, ha negato di sapere degli incontri. Quando è stata pubblicata una sua foto a uno di questi eventi, ha insistito sul fatto che non si rendeva conto che il raduno era una festa, dicendo che “credeva implicitamente che si trattasse di un evento di lavoro”.

Johnson è stato persino costretto a scusarsi con la regina dopo che è emerso che una festa si è tenuta a Downing Street la notte prima del funerale del principe Filippo. All’epoca è stato notato che a causa delle restrizioni del Covid-19, la regina è stata costretta a piangere suo marito a St. George’s Chapel al Castello di Windsor mentre era seduto da solo.

READ  Govit-19, Omigron e notizie sui vaccini: annunci in tempo reale