Ottobre 2, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Dopo l’incontro di Lavrov, Blinken ha avvertito che l’invasione russa dell’Ucraina sarebbe stata accolta con “rappresaglia severa e unanime”.

Due giorni dopo l’incontro di Blingen con Lavrov, il presidente Joe Biden ha confuso le notizie statunitensi secondo cui la Russia avrebbe gravi ripercussioni, dicendo in una conferenza stampa che una “piccola intrusione” non avrebbe innescato una risposta della NATO allo stesso. பிடன் Giovedì chiarito Se le truppe russe attraversano il confine con l’Ucraina, sarà un’invasione.

Venerdì, Blinken ha tenuto un incontro bilaterale di 90 minuti con Lavrov a Ginevra, in cui gli Stati Uniti hanno cercato di persuadere la Russia ad aumentare le tensioni al confine ucraino, dove la Russia ha accumulato decine di migliaia di soldati. Blingen ha affermato che l’incontro “non è stato un negoziato”, simile ai colloqui tra la NATO e l’Occidente la scorsa settimana.

“Non ci aspettiamo grandi miglioramenti oggi, ma credo che siamo su un percorso chiaro per comprendere le reciproche preoccupazioni e le reciproche posizioni”, ha detto Blingen in una conferenza stampa dopo l’incontro. “Vediamo cosa viene dopo.”

Dopo i recenti round di colloqui diplomatici, americani e russi hanno deciso di continuare a parlare, ma in qualche altro modo.

Blingen ha affermato che la Russia fornirà una risposta scritta la prossima settimana alle preoccupazioni sollevate dagli Stati Uniti.

“Dopo le consultazioni che terremo nei prossimi giorni con alleati e partner, prevediamo di poter condividere le nostre preoccupazioni e idee con la Russia in modo più dettagliato e per iscritto la prossima settimana.

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha dichiarato: “Gli Stati Uniti intendono scriverci in merito alle nostre preoccupazioni per le azioni della Russia e per le preoccupazioni dei nostri alleati” e dei nostri partner, e di come possiamo rafforzare il nostro senso di sicurezza l’uno per l’altro”.

READ  La nuova variante Govt-19 spinge questi paesi a imporre restrizioni di viaggio

“Fa parte del processo diplomatico e dei negoziati diplomatici”, ha detto delle risposte scritte.

Blinken ha ribadito la richiesta centrale di Mosca che gli Stati Uniti e la NATO promettano di non accettare mai l’Ucraina come membro – non era solo un inizio.

Venerdì, Mosca ha ribadito la sua insistenza sul fatto che la NATO non solo non riconosce mai l’Ucraina prima di consentire a diversi paesi dell’Europa orientale, ma accetta anche di ritirare truppe e truppe dai confini della NATO nel 1997. Il ministero degli Esteri russo ha isolato in particolare la Bulgaria e la Romania, quest’ultima condividendo il confine meridionale con l’Ucraina.

“Stiamo parlando del ritiro delle forze straniere, dell’hardware e delle armi e di altre misure per garantire la ripresa dell’organizzazione negli stati non membri della NATO nel 1997”, ha affermato Foreign. Lo ha detto il ministero in una nota. “Questo include Bulgaria e Romania”.

Gli Stati Uniti vedono miglioramenti nelle opzioni militari degli alleati

Secondo due funzionari della difesa, il Dipartimento della Difesa sta agendo su una serie di opzioni militari per l’approvazione di Biden da implementare per rafforzare la presenza militare statunitense nell’Europa orientale come deterrente se la Russia invaderà l’Ucraina. “Stiamo esplorando una vasta gamma di opzioni su come rafforzare militarmente i nostri alleati”, ha affermato il primo funzionario.

Queste opzioni sono supportate da restrizioni.

L’obiettivo di qualsiasi rafforzamento militare nell’Europa orientale sarebbe prevenire e rassicurare gli alleati. Le opzioni includono “risorse già in Europa e il movimento di forze e risorse e forze disponibili al di fuori dell’Europa”, ha affermato il funzionario. Un’invasione russa sarebbe “certamente uno stimolo” per spostare truppe e risorse statunitensi. Ma alcune forze possono essere utilizzate anche in esercizi e altre sequenze di allenamento.

READ  40 La migliore impastatrice per pizza del 2022 - Non acquistare una impastatrice per pizza finché non leggi QUESTO!

In linea di massima, ha affermato il funzionario, l’obiettivo delle forze armate statunitensi è soddisfare il “talento” che gli alleati della NATO chiedono nella regione. Proprio come le forze statunitensi operano unilateralmente in Europa, possono anche operare sotto le strutture di comando NATO esistenti.

La Russia ha schierato più di 100.000 soldati al confine con l’Ucraina e funzionari statunitensi hanno avvertito che un attacco potrebbe aver luogo in qualsiasi momento. Mercoledì, Biden ha detto che sperava che il presidente russo Vladimir Putin invadesse l’Ucraina. Gli Stati Uniti hanno avvertito delle terribili conseguenze se l’invasione continua – Blingen ha ribadito venerdì che le truppe russe hanno attraversato il confine.

“Siamo chiari. Se l’esercito russo attraversa il confine con l’Ucraina, sarà una rinnovata invasione.

La tensione è alta al confine tra Ucraina e Russia.  Ecco cosa ti serve sapere

Tuttavia, venerdì Lavrov ha insistito sul fatto che la Russia non stava pianificando un attacco.

“Hai detto che attaccheremo l’Ucraina, ma abbiamo ripetutamente spiegato che non è così”, ha detto Lavrov quando gli è stato chiesto di una possibile invasione da parte del corrispondente internazionale senior della CNN Friedrich Bletzen.

Riferendosi alle truppe russe concentrate al confine e all’invasione russa della Crimea nel 2014, Blinken ha affermato che gli Stati Uniti stavano agendo sulla base di “fatti e storia”. Ha detto che gli Stati Uniti e la Russia a volte hanno “diverse interpretazioni della storia” come “interpretazione caritatevole” delle loro differenze.

“Oggi, abbiamo sicuramente sentito cose con cui non siamo assolutamente d’accordo sulla base di quella storia”, ha detto Blingen.

Dopo l’incontro di Blingen con Lavrov venerdì a Berlino dopo i suoi incontri con i suoi omologhi tedeschi, britannici e francesi ea Kiev, ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky.

Di Pitone Commenti del mercoledì Il riconoscimento della disunione all’interno della NATO su come rispondere alla “piccola incursione” della Russia ha provocato proteste da parte di funzionari ucraini scioccati. Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zhelensky Twittato giovedì “Non ci sono intrusioni minori”, il che equivale alla condanna implicita di Pitton.

Barbara Star della CNN, Michael Conte, Kylie Atwood, Ellie Kaufman e Betsy Klein hanno contribuito alla segnalazione.

READ  40 La migliore cannoli palermo del 2022 - Non acquistare una cannoli palermo finché non leggi QUESTO!