Novembre 26, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

I pubblici ministeri russi avvertono le compagnie occidentali di arresti, sequestro di beni

I pubblici ministeri russi avvertono le compagnie occidentali di arresti, sequestro di beni

I pubblici ministeri russi hanno avvertito le compagnie occidentali che criticare la guerra di Mosca contro l’Ucraina potrebbe portare al loro arresto Dirigenti d’impresa o confisca di beni nel paese.

Le persone che hanno familiarità con la questione hanno affermato che le società che hanno ricevuto l’avvertimento includevano Coca-Cola, McDonald’s, Procter & Gamble, IBM e Yum Brands. Il giornale di Wall Street.

Il quotidiano ha affermato che le minacce sono arrivate sotto forma di telefonate, lettere e visite che minacciavano azioni legali contro società e confisca di beni, compresi i loro marchi.

Fonti hanno detto al giornale che le minacce hanno spinto almeno una delle società a limitare le comunicazioni tra le sue attività russe e il resto dell’organizzazione.

Da quando Mosca ha attaccato l’Ucraina, molti compagnie private Dalle compagnie petrolifere e dai rivenditori alle organizzazioni sportive e ai media, ha tagliato i legami con la Russia man mano che il paese diventa più isolato dall’economia globale.

“L’attacco della Russia all’Ucraina è un atto di aggressione con tragiche conseguenze in tutta la regione”, ha affermato Helge Lund, presidente di BP, in una dichiarazione al momento del ritiro della sua azienda il mese scorso, sottolineando che aveva lavorato con “notevoli” colleghi russi. Più di 30 anni nel paese.

Tuttavia, questa azione militare rappresenta un cambiamento fondamentale. Ciò ha portato il Consiglio di amministrazione di BP a concludere, dopo un processo approfondito, che il nostro coinvolgimento con Rosneft, una società statale, semplicemente non può continuare”.

La scorsa settimana, il presidente russo Il presidente russo Vladimir PutinVladimir Vladimirovich Putin: Trump piange a Biden in mezzo al conflitto in Ucraina Gruppo bipartisan di senatori incontra i funzionari e visita i siti di profughi in Polonia I repubblicani catturano l’aumento del prezzo del gas in mezzo al conflitto in Ucraina Altro Hanno espresso il potenziale sostegno a una legge che consentirebbe al Cremlino di nazionalizzare i beni delle società straniere che lasciano la Russia a seguito dell’invasione dell’Ucraina, una mossa ha affermato la Casa Bianca. avvertimento contro di venerdì.

READ  I funzionari affermano che gli Stati Uniti e i loro alleati sono pronti a rispondere agli attacchi informatici russi

“Qualsiasi decisione extralegale da parte della Russia di sequestrare i beni di queste società alla fine porterà a maggiori difficoltà economiche per la Russia”, ha scritto Psaki su Twitter. “Amplificherà il chiaro messaggio alla comunità imprenditoriale globale che la Russia non è un luogo sicuro in cui investire e fare affari”.