Il Montemilone Pollenza vince ad Urbisaglia 2 a 1

Print Friendly, PDF & Email

Nella partita d’esordio dell’ex Lega Pro Giuffrida Giovanni l’Urbis Salvia perde in casa con il Montemilone Pollenza 2 a 1.

Prima occasione per i padroni di casa con l’attaccante Curzi che supera un uomo al limite dell’area avversaria e tira non trovando la porta di poco. Al 15’ ci prova ancora l’Urbis Salvia con Telloni che mette un buon cross dalla destra, palla che arriva a Bucchi in area che non trova però la porta calciando al volo. Al 27’ occasione clamorosa per il Montemilone Pollenza per passare in vantaggio, Bonaiuto non riesce a trattenere tra le mani un cross che arrivava dalla destra, Patrassi dopo aver preso palla in area viene steso da un difensore avversario e l’arbitro fischia un calcio di rigore. Sul punto di battuta va Pericolo che calcia di potenza non trovando però lo specchio della porta e sprecando così il calcio di rigore. Al 41’ Pericolo prova a riscattarsi dopo il brutto errore dal dischetto, Verdolini batte in area una punizione dalla destra, palla che arriva alla punta che devia debolmente in porta, parata facile di Bonaiuto. Due minuti dopo ci prova ancora il Montemilone Pollenza con Cicconofri che tira da fuori area, palla che arriva centrale tra le mani del portiere.

Come nel primo tempo anche il secondo si apre con una bella occasione per l’Urbis Salvia per trovare il gol del vantaggio, Bucchi e Curzi combinano in area di rigore, palla che torna a Curzi che tira in porta, palla che esce in pochissimo alla sinistra di Maccari. Al 59’ l’arbitro fischia un altro calcio di rigore per il Montemilone Pollenza, questa volta è Verdolini a procurarsi il fallo all’interno dell’area avversaria, sempre Verdolini si incarica di battere il calcio di rigore, portiere che indovina l’angolo, ma non riesce a parare il tiro, ospiti che passano in vantaggio. Al 67’ limpida occasione per i padroni di casa per il pareggio, Bucchi riceve un cross da sinistra e devia la palla in porta, grande parata di Maccari. Al minuto 71 viene espulso Silenzi per un calcio dato a palla lontana a Giustozzi. All’86’ arriva il raddoppio per gli ospiti, contropiede guidato da Verdolini che lancia in area Pericolo, questa volta l’attaccante non sbaglia e segna il goal del 2-0 per il Montemilone Pollenza. Partita che sembra chiusa, all’88’ però arriva il goal dell’Urbis Salvia: dopo una mischia in area palla che arriva a Di Marino che di testa riesce a spingerla in porta. Partita che si chiude comunque dopo 4 minuti di recupero con il risultato di 2-1 per gli ospiti e con numerose proteste da parte della dirigenza locale nei confronti del direttore di gara per i due rigori dati agli avversari e per l’espulsione del giocatore Silenzi.

URBIS SALVIA: Bonaiuto, Rossi, Paolucci, Giuffrida, Ciamarra, Silenzi, Telloni, Di Marino, Bucchi, Curzi, Mari (75’ Monachesi). All. Fusari

MONTEMILONE POLLENZA: Maccari, Giustozzi, Cicconofri, Marinangeli (82’ Staffolani), Marziali, Girotti, D’Angelo (75’ Trobbiani), Savoretti, Pericolo, Patrassi, Verdolini (88’ Bacaloni). All. Fontinovo

Arbitro: Hydajet Bashota di Jesi

Note: Ammoniti Giuffrida, Bucchi, Mari, Girotti, Savoretti, Cicconofri, Verdolini. Espulso Silenzi (71°). Calci d’angolo: Urbis Salvia 4, Montemilone Pollenza 5. Spettatori 150.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!