Giugno 25, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Il senatore dello stato Doug Erickson, che ha combattuto contro gli ordini di vaccino, muore a 52 Corona virus

Doug Erickson, un convinto conservatore lo stato di Washington È morto il senatore che ha guidato la campagna di Donald Trump nello stato nordoccidentale e che ha criticato apertamente gli ordini di emergenza epidemica del governatore democratico Jay Insley. Ha 52 anni.

La morte di Eriksson è arrivata venerdì, poche settimane dopo aver affermato di essere risultato positivo al coronavirus mentre si trovava in El Salvador: la causa della sua morte non è stata immediatamente rilasciata.

Il Partito Repubblicano del Senato dello stato ha confermato la sua morte, ma non ha detto dove è morto.

Ferdinand si è rivolto ai colleghi repubblicani il mese scorso, dicendo di aver fatto un viaggio in El Salvador e di aver avuto un test positivo per Covit-19 poco dopo il suo arrivo. Le ragioni della sua visita non sono chiare.

In un messaggio ai membri della Camera di Stato e del Senato, Ericsson ha chiesto consiglio su come ottenere anticorpi monoclonali che allora non erano disponibili in El Salvador.

Ha presto organizzato un volo da El Salvador a Medvedev, ha detto l’ex rappresentante dello stato Luan van Verwen. Van Vernon ha detto che il senatore si riprenderà in un ospedale della Florida la prossima settimana. Nessuna informazione è stata rilasciata sulla posizione o sullo stato di Ericsson.

Il Seattle Times riporta che Ericsson rappresentava il 42° distretto della contea di Watcom ed è stato nel legislatore statale dal 1998. Ha fatto parte della Camera di Stato sei volte prima di essere eletto al Senato nel 2010.

Eriksson ha introdotto una normativa volta a tutelare i diritti delle persone che non vogliono essere vaccinate. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto.

I Centri federali per il controllo e la prevenzione delle malattie affermano che le persone dovrebbero essere completamente vaccinate prima di trasferirsi in El Salvador, dove i livelli di Covit-19 sono “alti”.

READ  L'Austria è stata esclusa dalla vaccinazione poiché i casi di COVID sono in aumento in tutta Europa