Ottobre 2, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Intel prevede di costruire una base di chip da 20 miliardi di dollari in Ohio

Il logo Intel Corporation viene visualizzato il 24 novembre 2021 in un negozio a Manhattan, New York. REUTERS/Andrea Kelly

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Washington/San Francisco, gen. 20 (Reuters) – Intel Corp ha dichiarato venerdì che investirà 20 miliardi di dollari in due nuovi stabilimenti in Ohio per la produzione di chip avanzati, il primo passo in un “mega-site” che ospiterà otto fabbriche di chip. Costerà 100 miliardi di dollari.

L’investimento previsto includerà 3.000 posti di lavoro a tempo indeterminato e 7.000 lavori di costruzione su un sito di 1.000 acri nella contea di Licking, fuori Columbus.

Il CEO Pat Kelsinger sta ampliando i piani di Intel, soprattutto in Europa e negli Stati Uniti, per inasprire la concorrenza con i concorrenti globali e rispondere alla carenza globale di microchip.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Questi impianti creeranno un nuovo hub per la produzione avanzata di chip negli Stati Uniti, che migliorerà la pipeline interna da laboratorio a fape di Intel”, ha affermato Kelsinger in una nota.

I produttori di tutto il mondo, dalle automobili all’elettronica di consumo, stanno spingendo affinché i produttori di chip aumentino la produzione dopo aver affrontato una carenza di chip. Intel sta cercando di riconquistare la sua posizione di piccolo e veloce produttore di chip da TSMC, l’attuale leader a Taiwan.

Tuttavia, i piani di Intel per nuove fabbriche non allevieranno l’attuale crisi della domanda, poiché ci vorranno molti anni per costruire tali complessi. Kelsinger ha detto in precedenza che si aspetta che la carenza di chip durerà fino al 2023.

READ  La guerra in Ucraina è recente: Kiev sta affrontando un momento pericoloso, dice il sindaco

A settembre, Intel ha smantellato due stabilimenti in Arizona e il suo piano di turnaround è quello di svolgere un ruolo importante nella produzione di chip per clienti esterni. L’impianto da 20 miliardi di dollari rappresenterà sei del numero totale di stabilimenti Intel nei suoi locali alla periferia di Chandler, a Phoenix. Per saperne di più

L’amministrazione del presidente Joe Biden vuole che il Congresso approvi 52 miliardi di dollari per espandere la produzione di semiconduttori negli Stati Uniti. Il Senato ha approvato un’azione lo scorso giugno, ma si è bloccata alla Camera dei Rappresentanti. Per saperne di più

Biden ha commentato venerdì gli sforzi del governo degli Stati Uniti per “aumentare la fornitura di semiconduttori, aumentare la produzione negli Stati Uniti e ricostruire le nostre catene di approvvigionamento a casa”, ha affermato in precedenza la Casa Bianca.

Intel ha annunciato che Gelsinger incontrerà Pitton alla Casa Bianca venerdì.

La pianificazione per i primi due stabilimenti inizierà immediatamente, con la costruzione prevista per la fine del 2022 e la produzione nel 2025. Rapporti Intel.

Samsung Electronics ha superato Intel 2021 per la prima volta dal 2018, secondo i dati di Gardner, e Intel è salita al secondo posto con una crescita dello 0,5% lo scorso anno, offrendo il tasso di crescita più basso tra i primi 25 venditori.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di David Shepherdson e Alex Alber a Washington, Jane Lee a San Francisco, Nivedita Balu e Akriti Sharma a Bangalore; Montaggio di Shonak Dasgupta, Christopher Cushing e Anil de Silva

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Risultati del college football, tabella, classifiche NCAA Top 25, giochi di oggi: n. 3 L'Oregon affronta lo stato di Washington