Agosto 12, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Kia MVP Ladder: In che modo l’aggiunta di James Horton influenzerà Joel Empire in gara?

L’unione dell’ex MVP di Kia James Horton 76ers potrebbe avere un impatto sul caso di MVP di Joel Empide.

Stasera in League Pass: Horton ha debuttato in Minnesota (8 ET, League Pass)

Il rapporto ufficiale sull’infortunio di Philadelphia è stato ritirato giovedì sera, senza menzionare la nuova guardia James Horton, che dovrebbe fare il suo debutto nei 76ers in Minnesota venerdì.

Horton, che di solito è una figura chiave dalla Kia Race alla scala MVP, merita di essere menzionato qui per l’impatto che può avere sul candidato Kia MVP per il Sixers Big Man Joel Embed, che è in una gara serrata con Nicola di Denver Joki. 1 posto all’inizio della seconda parte della stagione.

“Beh, non farò pressioni sull’intera faccenda, ma il modo in cui ho giocato parla da sé, specialmente in tutto ciò che abbiamo passato, il gioco quest’anno, e ovviamente non ho visto un ruolo importante, e tutto si è aggiunto a la nostra squadra e il modo in cui è organizzata la nostra squadra”, ha detto la NBA. -Star ha detto durante il fine settimana. “Così, [I] Ho davvero dovuto portare il mio gioco a un altro livello, che fosse offensivo, difensivo o di gioco. Ovviamente ho i migliori compagni di squadra, loro danno tutto e questo aiuta molto.

Philadelphia ha aggiunto un altro uomo all’ex MVP Horton, che si è unito alla squadra alla scadenza del contratto con Brooklyn, incluso l’invio in rete dell’ex compagno di squadra Ben Simmons.

Nota che Horton non gioca dal 2 febbraio a causa della tensione alla coscia. Tuttavia, Empit spera di sviluppare rapidamente una chimica con Horton, che dovrà ridurre un po’ il carico sull’omone che commette.

“James Horton è stato un MVP della lega. [won] Ha esperienza nel segnare titoli “, ha detto Embiet. “Penso che sia facile creare quella chimica. Tutti sono sulla stessa pagina. Stiamo tutti cercando di vincere il campionato. Quindi, questo è l’obiettivo.

READ  Il giudice Timothy Walmsley ha reso omaggio per un minuto prima di condannare gli assassini di Ahmed Arbery.

Filadelfia inizia quel viaggio venerdì sera Al centro del bersaglio.

L’MVP 2018 con Brooklyn ha segnato una media di 22,5 punti, 8,0 rimbalzi e 10,2 assist in 44 partite in questa stagione. I suoi numeri di punteggio dal 2012 indicano la sua produzione più bassa. Horton si è allenato con la squadra a Minneapolis giovedì, questa volta e non si sa se tornerà al formato MVP una volta che entrerà nelle partite di giovedì sera con il Superstar Guard MP. Il miglior marcatore del campionato.

Quando resetterai la Kia Race dalla pausa All-Star alla scala MVP, vedrai un cambiamento nei primi 5 posti con la notizia che Chris Paul perderà molto tempo. Frattura da avulsione al pollice destroE gli ultimi entusiasmanti giochi di Dimar Droson con 50 punti o 35 punti sul tiro massimo.

Dimar Droson salendo la scala Kia MVP

Eccitato da 8 partite consecutive con 35 o più punti e momenti di frizione del 4° quarto, Dimar Droson è entrato nella conversazione.

Troiano ci benedisse Un’altra performance vintage La sua vittoria su Atlanta giovedì ha attirato l’attenzione di molti dei suoi compagni di squadra Donovan Mitchell, Paolo e Indurire. Trojan avanza di cinque posizioni dal nono al quarto posto, mentre Jogik mantiene il suo sottile vantaggio sull’impero nascente.

Ora, i primi 5 posti questa settimana nella classifica MVP della Kia Race 2021-22:


1. Nicola Jogic, Denver Nuggets

Ultima classifica: Numero 1

Statistiche della stagione: 26.0 punti, 13.8 punti, 7.9 punti

Nicola Jogic continua a segnare 25 punti, 12 rimbalzi e 9 assist nella sua prima partita dopo la pausa All-Star.

Jogik ha segnato 25 punti con 12 rimbalzi e nove assist a Denver. Sconfiggi Sacramento Giovedì, prima di consegnare il pallone da gioco a Michael Malone per festeggiare l’allenatore 300Th Successo. Jogik ha raccolto 15 o più rimbalzi in quattro delle sue ultime cinque partite e ha segnato 25 punti o più in quattro uscite consecutive regalando ai Nuggets quattro vittorie. Il parlamentare ha parlato di ciò che ha passato in questa stagione, ma non ha affrontato le stesse difficoltà dell’MVP al potere. Quattro pepite sono state lasciate cadere nella partita di giovedì e non hanno visto due titolari in tutta la stagione.

READ  40 La migliore stiratrice automatica del 2022 - Non acquistare una stiratrice automatica finché non leggi QUESTO!

2. Joel Empide, Philadelphia 76ers

Ultima classifica: Numero 2

Statistiche della stagione: 29.6 punti, 11.2 punti, 4.5 punti

Joel va a 42 punti e 14 rimbalzi contro gli Empire Bucks.

I numeri di Empide sono saliti alle stelle in ogni statistica chiave per la scala MVP dall’ultima edizione della Kia Race, e non vediamo l’ora di vedere come l’aggiunta dell’Horton influisca sulla già terribile produzione. L’allenatore del Sixer Doug Rivers prevede di tenere almeno due giocatori in campo tra Embed, Horton, Tyris Maxi e Tobias Harris per garantire che la squadra abbia una potenza di fuoco costante alla fine dell’attacco. Questa è una proposta terribile per gli avversari nella seconda metà della stagione. In due delle sue ultime tre partite all’All-Star Break, Embiet ha segnato 40 punti o più.


3. Giannis Antidocounbo, Milwaukee Bucks

Ultima classifica: Numero 3

Statistiche della stagione: 29.4 punti, 11.2 punti, 6.0 punti

Giannis Antetokounmpo ha ridotto lo svantaggio a 50 punti e ha segnato 14 rimbalzi contro i Pacers.

Ha segnato 82 punti in 30 tiri nelle ultime due partite che hanno preceduto la pausa All-Star, compreso il 50 pezzi il giorno dopo San Valentino. I suoi 21 tentativi di field goal sono i quarti di tentativi in ​​un gioco da 50 punti nella storia della NBA. I Bucks non apriranno la seconda metà della loro stagione fino a sabato, quando i Brooklyn Nets ospiteranno (8:30 ET, ABC) Cioè Antetokounmpo dovrebbe riposare bene dopo essere andato duro a terra in All-Star Game.


4. DeMar DeRozan, Chicago Bulls

Ultima classifica: Numero 9

Statistiche della stagione: 28.3 punti, 5.2 punti, 5.1 punti

Timaro Droson ha segnato 37 punti contro gli Hawks, segnando costantemente oltre 35 punti nel 50% dei tiri fuori dal campo.

Chiaramente, abbiamo classificato il Teroson il più basso nella nostra ultima gara Kia alla scala MVP due settimane fa. Ma la scorsa settimana non abbiamo potuto ignorare il fatto che Trojan è stato il primo giocatore nella storia del campionato a segnare 35 punti o il 50% o più al tiro. Gioco della settima serie, Per estendere quella serie a otto giovedì contro gli Hawks (il più grande toro di tutti i tempi, Michael Jordan, non ha mai fatto quell’impresa). Chicago catturata Sesta vittoria consecutiva E corre a Memphis sabato prima di mettersi in viaggio per i matchup a Miami e Atlanta.

READ  Test post-Trump per i Democratici alle elezioni in Virginia

5. Stephen Curry, Golden State Warriors

Ultima classifica: Numero 5

Statistiche della stagione: 25.7 punti, 5.3 punti, 6.5 punti

Stephen Curry ha ottenuto una prestazione da MVP con 50 punti nell’all-star game, di cui 16 punti profondi.

Il numero di colpi è basso a seconda della qualità della carbonella. Ha segnato il 42,8% e il 37,8% dei gol segnati in 54 partite prima della pausa All-Star. Durante l’All-Star Game ci ha mostrato che un vero cecchino non dovrebbe mai essere contato (Curry Forato Un record NBA di 16 triple). Nella sua prima partita al ritorno dalla pausa, ha combinato per 11 su 5 e 7 su 2 nella vittoria su Portland. Ma il playmaker ha migliorato il suo gioco, fornendo 14 assist da record.


I prossimi cinque:

6. Devin Booker, Phoenix Sons (Ultima classifica: n. 8)
7. Ja Morant, Memphis Grizzlies (Ultimo grado: T-6)
8. Luca Tansic, Dallas Mavericks (Ultimo grado: T-6)
9. Chris Paul, Phoenix Sons (Ultima classifica: n. 4)
10. Jimmy Butler, Miami Heat (Ultima classifica: 10)

Altri cinque (elencati in ordine alfabetico): LeBron James, Lakers di Los Angeles; Chuck Lavin, Chicago Bulls; Donovan Mitchell, Utah Jazz; Jason Tottom, Boston Celtics; Carl-Anthony Downs, Minnesota Timberwolves.

* * *

Michele c. Wright è uno scrittore senior di NBA.com. Puoi inviargli un’e-mail QuiTrova il suo archivio Qui E seguilo Twitter.

Le visualizzazioni in questa pagina non riflettono necessariamente le opinioni della NBA, dei suoi club o di Turner Broadcasting.