Gennaio 18, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

La Corte d’Appello ha autorizzato il ritardo di Trump nel rilasciare gli atti per l’udienza del 6 gennaio

L’ex presidente Donald Trump parla ai sostenitori durante una manifestazione a Des Moines, Iowa, il 9 ottobre 2021 presso l’Iowa State Exhibition Grounds.

Scott Olson | Getty Images

Giovedì la Corte d’Appello federale ha concesso l’autorizzazione all’ex presidente Donald TrumpS Ai legislatori che indagano sulla mortale invasione capitalista viene chiesto di sospendere la pubblicazione dei documenti della Casa Bianca..

Gli Archivi Nazionali hanno ricevuto un’ingiunzione del tribunale il giorno prima che il comitato di selezione della Camera indagasse sull’attacco del 6 gennaio per preparare quei documenti.

Trump ha intentato una causa contro il comitato a metà ottobre per impedire la ricerca di più record dal suo mandato, sostenendo che molti di loro erano protetti dal privilegio esecutivo, un principio che avrebbe consentito di mantenere segrete alcune comunicazioni del ramo esecutivo. Ma il presidente Joe Biden ha rifiutato di rivendicare il privilegio sui documenti controversi.

Un giudice federale Martedì sera ha respinto quell’argomento. In un commento di 39 pagine, il giudice Tanya Sutkan ha scritto che la visione di Trump “sembra suggerire che il suo potere esecutivo sia ‘permanente’… ma il presidente non è il re, l’attore non è il presidente”.

Sutton ha concordato con il comitato della Camera che la posizione dell’attuale presidente era più importante del suo predecessore nelle controversie sul potere esecutivo.

Trump ha presentato un avviso di appello alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Circuito del Distretto di Columbia entro un’ora.

L’avvocato di Trump, Jesse Back, in una richiesta urgente giovedì mattina, ha chiesto alla Corte d’Appello di sospendere brevemente il rilascio degli atti contestati.

READ  Analisi istantanea: Alabama vince quattro Iron Bowl Overtime nel thriller

Knitting ha scritto che il Comitato della Camera e l’Archivio Nazionale non si sono opposti alla richiesta.

Giovedì pomeriggio la Corte d’Appello ha accolto la richiesta di decreto ingiuntivo amministrativo. La corte ha stabilito che ai National Archives e all’archivista americano, David Ferrero, è stato “impedito di rilasciare i documenti richiesti dal House Select Committee, che afferma il diritto esecutivo del ricorrente, mentre è pendente il prossimo ordine di questa corte”.

La Corte d’Appello ha anche accolto la richiesta di Pinnacle di accelerare il tentativo di Trump di sospendere il record dal panel della Camera.

Questa è una notizia dell’ultima ora. Ricontrolla per gli aggiornamenti.