Giugno 26, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

La Corte Suprema ascolterà le impugnazioni per gli ordini del vaccino Biden

La Corte Suprema venerdì ha ascoltato argomenti sulla legittimità di due iniziative al centro degli sforzi dell’amministrazione Biden per combattere il virus corona sul posto di lavoro attraverso gli ordini di vaccinazione.

Burocrati repubblicani, imprese, gruppi religiosi e altri stati a guida statale – non hanno approvato queste misure al Congresso, contestandole come inutili e in qualche modo negative.

La direzione afferma che le leggi sulla sicurezza e l’assistenza sanitaria sul posto di lavoro hanno conferito loro potere sufficiente per intraprendere azioni coraggiose di fronte a un’epidemia mortale.

L’uso eccessivo di queste due misure, che colpiscono le imprese con 100 o più dipendenti, potrebbe imporre una vaccinazione o un ordine di test a più di 84 milioni di lavoratori. Preventivi di gestione La norma impedirebbe la vaccinazione di 22 milioni di persone e il ricovero in ospedale di 250.000.

Come ulteriore misura, i lavoratori che lavorano negli ospedali e in altre strutture sanitarie che partecipano a programmi di assicurazione medica e assistenza medica dovrebbero essere vaccinati contro il virus corona. La domanda interesserà oltre 17 milioni di lavoratori. La direzione ha detto, e “salva centinaia o migliaia di vite ogni mese”.

La Corte Suprema è chiusa al pubblico, ma i giudici, ad eccezione di Sonia Sotomayor, partecipano a distanza dalla sua stanza e ascoltano le discussioni di persona. Il tribunale fornisce feed audio dal vivo Il suo sito web.

Un portavoce della corte ha detto che tutti i giudici erano stati completamente vaccinati e avevano ricevuto vaccinazioni di richiamo.

La Corte Suprema ha ripetutamente confermato gli ordini di vaccinazione statali in varie organizzazioni contro le sfide costituzionali. I casi davanti al tribunale sono diversi perché sollevano principalmente la questione se il Congresso abbia autorizzato l’esecutivo a stabilire i requisiti.

READ  House Oversight Times attacca la NFL per mancanza di trasparenza nella gestione di Washington

La risposta è in gran parte se l’amministrazione ha seguito procedure adeguate nel fornire la lingua e i requisiti delle leggi pertinenti.

I grandi datori di lavoro hanno bisogno di un vaccino o di un test Uscito a novembre Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro del Dipartimento del lavoro o OSHA.

Sebbene non debbano pagare per il test, i datori di lavoro possono dare ai propri dipendenti la possibilità di eseguire il test su base settimanale, invece di ottenere il vaccino. Fanno eccezione i dipendenti con obiezioni religiose e per coloro che non entrano in stretto contatto con altri nel loro lavoro, come quelli che lavorano a casa o esclusivamente all’esterno.

Ai sensi della legge del 1970, l’OSHA ha il potere di emanare regolamenti di emergenza per la sicurezza sul lavoro, che possono indicare che i lavoratori sono a rischio elevato e che la norma è necessaria.

Una giuria di tre giudici della Corte d’appello degli Stati Uniti per il quinto round di New Orleans si è pronunciata a favore di una sfida, opponendosi alla mossa nelle corti d’appello statali, aziendali e di altro livello nazionale. Previene il ridimensionamento.

A seguito del consolidamento delle sfide per il sesto round presso la Corte d’appello degli Stati Uniti a Cincinnati, una giuria di tre giudici si è divisa Dimensioni ripristinate.

“Govt-19 continua a diffondersi, modificare e uccidere, impedendo ai lavoratori americani di tornare al lavoro in sicurezza”, ha affermato il giudice Jane B. Strange ha scritto alla maggioranza. “Per proteggere i lavoratori, l’OSHA può e deve rispondere ai rischi man mano che si sviluppano”.

READ  Annunci diretti: la Russia attacca l'Ucraina

In segno di protesta, il giudice John L. Larson ha scritto che “il Congresso non ha l’autorità di imporre un vaccino o un requisito di test”.

“Questa commissione ha lo scopo diretto di proteggere le persone non vaccinate dalle proprie preferenze”, ha scritto. “I vaccini sono gratuiti e coloro che non sono vaccinati possono scegliere di proteggersi in qualsiasi momento”.

Nel caso perseguito in Cassazione, Dipartimento del Lavoro contro la Federazione Nazionale di Libero Scambio, No. 21A244, i ricorrenti hanno sostenuto che tale regolamento non risolveva la questione del posto di lavoro e quindi violava l’autorità legale dell’agenzia. Gli avvocati dell’Ohio e di altri 26 stati hanno detto ai giudici che “COVID-19 non è un rischio professionale che l’OSHA può controllare”. Riassunto recente.

Hanno aggiunto che le agenzie che desiderano pubblicare regolamenti per “questioni chiave” con implicazioni economiche o politiche più ampie devono avere una chiara approvazione del Congresso.

Il secondo caso, Biden v. Missouri, No. 21A240 si riferisce a un regolamento emesso a novembre secondo cui gli operatori sanitari nelle strutture finanziate a livello federale nell’ambito dei programmi di assistenza medica e medica dovrebbero essere vaccinati contro il virus corona fino a quando non si qualificano per l’esenzione medica o religiosa.

Gli stati guidati da funzionari repubblicani hanno contestato l’ordinanza e ottenuto ordini restrittivi che coprono metà del paese. Due corti d’appello federali di New Orleans e St. Louis hanno rifiutato di sospendere l’ordine restrittivo quando gli appelli sono stati spostati in avanti.

Terza Corte d’Appello Federale, ad Atlanta, Biden si è schierato con l’amministrazione. “Gli operatori sanitari hanno bisogno da tempo di essere vaccinati contro malattie infettive come morbillo, rosolia, raffreddore e altre malattie”, hanno affermato i giudici. Robin S. Rosenbaum e Jill A. friggitrice Al gruppo di tre giudici è stato detto che “il vaccino richiesto è una misura di conoscenza generale progettata per prevenire il miglioramento della salute dei pazienti e il miglioramento della salute dei pazienti”.

READ  40 La migliore coperta di lana del 2022 - Non acquistare una coperta di lana finché non leggi QUESTO!

L’amministrazione Biden ha sostenuto che una legge federale le ha conferito ampi poteri per imporre regolamenti in materia di salute e sicurezza dei pazienti nelle strutture finanziate a livello federale. La legge conferisce al Segretario del Dipartimento della salute e dei servizi umani l’autorità generale di emanare regolamenti per garantire l'”amministrazione efficiente” dei programmi di assistenza medica e medica, e anche di autorizzare il Segretario a imporre alcune sezioni della legge relative a vari tipi di impianti in genere. Requisiti per tutelare la salute e la sicurezza dei pazienti.

“I lavoratori negli ospedali, nelle case di cura e in altre strutture mediche trovano difficile immaginare uno stato di salute e sicurezza più esemplare rispetto alla necessità di prevenire in modo più efficace la diffusione di un virus mortale ai pazienti vulnerabili”, ha affermato il procuratore generale Elizabeth P. Snyder. Preloger ne ha scritto uno Riassunto della Corte Suprema.

In risposta, Advocates for Missouri e altri stati hanno scritto: “L’ordine di vaccinazione senza precedenti per gli operatori sanitari minaccia di creare una crisi nelle strutture sanitarie nell’America rurale”.

“Questo ordine costringerà milioni di lavoratori a scegliere tra perdere il lavoro o conformarsi a un ordine federale illegale”, hanno scritto. Hanno aggiunto che se un giudice non avesse emesso un ordine restrittivo, “gli atleti dell’assistenza sanitaria dell’anno scorso sarebbero rimasti disoccupati quest’anno”.