Maggio 17, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

La Finlandia è stata nominata il paese più felice del mondo per il quinto anno consecutivo | Finlandia

La Finlandia è stata classificata come il paese più felice del mondo per il quinto anno consecutivo, in un indice annuale sotto gli auspici delle Nazioni Unite Afghanistan Essendo il più miserabile, il Libano segue da vicino.

L’ultimo elenco è stato completato prima dell’invasione russa dell’Ucraina.

Bulgaria, Romania e Serbia hanno registrato i maggiori incrementi del welfare. Le maggiori cadute nella classifica della felicità globale, pubblicata venerdì, sono arrivate in Libano, Venezuela e Afghanistan.

Il Libano, che sta affrontando il collasso economico, è sceso al secondo posto dall’ultimo nell’indice di 146 paesi, appena sotto Zimbabwe.

L’Afghanistan devastato dalla guerra, che era già in corso l’anno scorso, ha visto la sua crisi umanitaria aggravarsi da quando i talebani sono tornati al potere lo scorso agosto dopo il ritiro delle forze guidate dagli Stati Uniti.

“questo è [index] Il coautore Jean-Emmanuel de Neve ha detto:

Il World Happiness Report, giunto al suo decimo anno, si basa sulla valutazione della propria felicità da parte delle persone, nonché su dati economici e sociali. Valuta il punteggio di felicità su una scala da zero a 10, in base alla media dei dati su tre anni.

I nordeuropei hanno dominato ancora una volta i primi posti: i danesi sono stati secondi solo ai finlandesi, seguiti da islandesi, svizzeri e olandesi.

Gli Stati Uniti sono saliti di tre posizioni al 16° posto, un punto davanti alla Gran Bretagna. La Francia è salita al numero 20, la sua classifica più alta fino ad oggi.

Oltre a un senso di benessere personale, basato sui sondaggi Gallup per ciascun paese, il punteggio di felicità tiene conto del PIL, del supporto sociale, della libertà personale e dei livelli di corruzione.

Quest’anno gli autori hanno anche utilizzato i dati dei social media per confrontare i sentimenti delle persone prima e dopo la pandemia di Covid-19. Hanno riscontrato “un forte aumento dell’ansia e della tristezza” in 18 paesi, ma una diminuzione dei sentimenti di rabbia.

“La lezione del World Happiness Report nel corso degli anni è che il supporto sociale, la generosità reciproca e l’onestà nel governo sono essenziali per il benessere”, ha scritto Jeffrey Sachs, coautore del rapporto. “I leader mondiali dovrebbero prenderne atto”.

Venerdì, sulla piazza del mercato di Helsinki, vicino al Mar Baltico ancora ghiacciato, Jukka Vittasari ha detto di non essere sorpreso dal fatto che i finlandesi si siano descritti come felici. “Molte cose qui sono indubbiamente buone: bella natura, siamo ben governati e molte cose sono in ordine”, ha detto il datore di lavoro.

Il paese delle vaste foreste e dei laghi è anche noto per i suoi servizi pubblici ben funzionanti, le saune onnipresenti, l’ampia fiducia nel potere e i bassi livelli di criminalità e disuguaglianza.

Tuttavia, il rapporto ha sollevato alcune sopracciglia quando è stato redatto per la prima volta Finlandia In cima alle loro liste nel 2018. Molti dei 5,5 milioni di residenti nordici si descrivono come taciturni e inclini alla malinconia, ammettendo sospettosi verso le manifestazioni pubbliche di gioia.

“Qualcuno dall’esterno ha dovuto dirci che era buono rispetto a molti altri posti”, ha detto Vittasari. “Ma dopo cinque anni da quando ho raggiunto la vetta [of the rankings]Ci siamo abituati! “

READ  La Russia invade l'Ucraina e la notizia di Vladimir Putin