Giugno 25, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

La NASA e l’USGS rilasciano le prime splendide immagini dal nuovo veicolo spaziale Landsat 9

Le paludi della costa nord-occidentale dell'Australia

Le paludi sono importanti lungo la costa nord-occidentale dell’Australia. La prima immagine, raccolta da Landsat 9 il 31 ottobre 2021, mostra foreste di mangrovie a ingressi e baie protette lungo il bordo dell’Oceano Indiano. Soffici nubi cumuliformi e alti cirri circondano nelle vicinanze. I colori dell’acqua delle acque costiere poco profonde portano al blu profondo e scuro dell’oceano. Credito: NASA

Lavoro collaborativo tra Landsat 9 NASA L’US Geological Survey (USGS), lanciato il 27 settembre 2021, ha raccolto le prime fotografie della Terra.

Tutte le immagini sono state recuperate il 31 ottobre Disponibile online. Forniscono un’anteprima di come questo lavoro aiuterà le persone a gestire le risorse naturali vitali e a comprendere l’impatto del cambiamento climatico, che è in atto da quasi 50 anni di osservazione della Terra dallo spazio aggiungendo l’impareggiabile record di dati di Landsat.

“Le prime immagini di Landsat 9 cattureranno osservazioni vitali del nostro pianeta in cambiamento e porteranno a uno sforzo congiunto della NASA e dell’US Geological Survey per fornire dati vitali sui paesaggi e le spiagge della Terra visti dallo spazio”, ha affermato l’amministratore della NASA Bill Nelson. “Questo progetto ha il potere dimostrato non solo di migliorare la vita, ma anche di salvare vite. La NASA continuerà a lavorare con l’USGS per rafforzare e migliorare l’accesso ai dati Landsat, in modo che i decisori negli Stati Uniti e nel mondo capiranno meglio la catastrofe della crisi climatica, gestiranno le pratiche agricole, proteggeranno risorse preziose e risponderanno in modo più efficace alle disastri naturali. “


L’animazione della navicella spaziale Landsat 9 in orbita attorno alla Terra attraversa l’America occidentale e la Bassa California. Il satellite viaggia a una velocità di 7,5 km al secondo e orbita intorno al mondo a un’altitudine di 705 km (438 miglia) ogni 99 minuti. Landsat 9 catturerà un’area larga 185 km (115 miglia), completando circa 14 orbite ogni giorno, catturando così ogni parte della Terra ogni 16 giorni. Credito: Goddard Space Flight Center della NASA / Conceptual Image Lab

Queste prime fotografie mostrano Detroit, Michigan, insieme al vicino St. Clair Lake, città e spiagge che si intersecano lungo la mutevole costa della Florida e immagini del Paese Navajo in Arizona. Acqua. Le nuove immagini hanno anche fornito dati sui mutevoli paesaggi dell’Himalaya nell’Asia superiore e delle isole costiere e delle spiagge dell’Australia settentrionale.

READ  L'incendio infuria in Florida, con più di 1.000 case rimaste

Il Landsat 9, simile nel design al suo predecessore Landsat 8, è stato lanciato nel 2013 ed è in orbita, ma presenta diversi miglioramenti. Il nuovo satellite invia i dati sulla Terra con un’elevata chiarezza radiometrica, consentendogli di rilevare differenze più sottili, specialmente in aree scure come l’acqua o fitte foreste. Ad esempio, Landsat 9 distingue più di 16.000 sfumature di un dato colore di lunghezza d’onda; Landsat 7, satellite cambiato, rileva solo 256 ombre. Questa maggiore sensibilità consentirà agli utenti Landsat di vedere cambiamenti più sottili che mai.

“La prima luce per gli utenti Landsat è una pietra miliare importante: la prima opportunità di vedere davvero la qualità che offre Landsat 9 e hanno un aspetto fantastico”, ha affermato Jeff Masek, scienziato del progetto Landsat 9 della NASA presso il Goddard Space Aviation Center. essere un tesoro di questi dati, permettendoci di tenere traccia dei cambiamenti sul nostro pianeta ogni otto giorni”.

Landsat 9 è costituito da due strumenti: l’Operational Land Imager 2 (OLI-2), che rileva l’infrarosso a lunghezza d’onda vicina e l’infrarosso a lunghezza d’onda corta, e il sensore termico a infrarossi 2 (TIRS-2), che rileva sia la temperatura della superficie terrestre e le sue lunghezze d’onda Radiazione termica.

Questi strumenti forniranno agli utenti di Landsat 9 informazioni essenziali sulla salute delle colture, sull’uso dell’irrigazione, sulla qualità dell’acqua, sull’intensità degli incendi, sulla deforestazione, sul ritiro dei ghiacciai, sull’espansione urbana e altro ancora.

Karen St. Germain, direttrice della Divisione Scienze della Terra presso la sede della NASA a Washington, D.C., ha dichiarato: “I dati e le immagini di Landsat 9 ampliano la capacità di vedere come la Terra è cambiata nel corso dei decenni”. , Aiuta gli utenti dei dati a pianificare il futuro , compresi agricoltori e scienziati.”

Il team Landsat 9 della NASA conduce un periodo di controllo di 100 giorni, che include il test di sistemi e sottosistemi satellitari e la calibrazione delle sue apparecchiature in preparazione per la consegna del compito all’USGS a gennaio. USGS opererà Landsat 9 con Landsat 8 e, insieme a due satelliti, raccoglierà circa 1.500 immagini della superficie terrestre ogni giorno, coprendo il mondo ogni otto giorni.

“Le prime immagini incredibili dal satellite Landsat 9, una visione dei dati che aiuteranno a prendere decisioni basate sulla scienza su questioni chiave tra cui l’uso dell’acqua, l’impatto degli incendi, il decadimento dei coralli, il ritiro dei ghiacciai e degli strati di ghiaccio e la deforestazione tropicale”, ha affermato il dott. David Applegate , Direttore esecutivo dell’USGS. “Questo momento storico segna il culmine della nostra lunga collaborazione con la NASA nello sviluppo, nel lancio e nel lancio di Landsat 9, che supporterà meglio la sostenibilità ambientale, i cambiamenti climatici e lo sviluppo economico, tutti fattori che espandono l’impareggiabile risultato del paesaggio dinamico della Terra. “

READ  Nomination ai SAG Award 2022: elenco completo, scatti e sorprese

NASA, USGS Landsat 9 Galleria di immagini

Landsat 9: acquisisce un'ampia gamma di dati

Landsat 9: acquisisce un’ampia gamma di dati. Credito: NASA / USGS

Landsat 9 è costituito da due strumenti progettati per lavorare insieme per catturare un’ampia gamma di lunghezze d’onda: Functional Land Imager 2 o OLI-2, che rileva nove diverse lunghezze d’onda, infrarossi adiacenti e luce infrarossa a onde corte; E il sensore termico a infrarossi 2, o TIRS-2, che rileva due lunghezze d’onda della radiazione termica per misurare piccoli cambiamenti di temperatura. I dati dei due strumenti sono mostrati in due coppie in questa figura.

La parte superiore sinistra mostra il ghiaccio e i ghiacciai dell’Himalaya, che conducono al piatto altopiano tibetano a nord. La parte in alto a destra mostra la stessa area nei dati termici dello strumento TIRS-2. Il colore blu-bianco indica la temperatura superficiale relativamente fredda, mentre l’arancione rosso indica la temperatura superficiale più calda.

L’angolo inferiore sinistro mostra i rettangoli marroni e verdi dei terreni agricoli nell’Ontario meridionale, situati tra il lago e il lago St. Clair. I rettangoli bianchi e grigi alla base dell’immagine formano case verdi, che sono mostrate come punti blu (relativamente freddi) nell’immagine TIRS-2 a destra.

Landsat 9: Australia occidentale

Landsat 9: Australia occidentale. Credito: NASA / USGS

La prima immagine, raccolta da Landsat 9 il 31 ottobre 2021, mostra le remote isole costiere e le porte della regione di Kimberley nell’Australia occidentale. Nella parte centrale superiore dell’immagine, il fiume Mitchell è scolpito nell’arenaria, mentre a sinistra la Big Island e le Isole dell’Incoronazione si trovano da sole nell’Oceano Indiano. L’Australia è uno dei principali partner internazionali del progetto Landsat 9 e gestisce una delle stazioni Landsat Ground Network ad Alice Springs.

Landsat 9: Navajo Nation

Landsat 9: Navajo Nation. Credito: NASA / USGS

Nell’America occidentale, in luoghi come Navajo Nation, come si vede in questa immagine Landsat 9, Landsat e altri dati satellitari aiutano le persone a monitorare le condizioni di siccità e a gestire l’acqua di irrigazione. Con solo 85 misurazioni delle precipitazioni su 27.000 miglia quadrate, Navajo Nation colma le lacune con dati satellitari e modelli climatici per aiutare a monitorare la gravità della siccità.

Landsat 9: Himalaya

Landsat 9: Himalaya. Credito: NASA / USGS

Kathmandu, Nepal, nella foto a sinistra sotto Landsat 9, si trova in una valle a sud dell’Himalaya tra Nepal e Cina. Ghiacciai e laghi formati dall’acqua di fusione glaciale sono visibili nella parte centrale superiore di questa immagine. Nell’Asia di alta montagna, molte comunità si affidano allo scioglimento dell’acqua dei ghiacciai e Landsat aiuterà a monitorare come questi ghiacciai cambiano nei climi più caldi. Precedenti studi con Landsat hanno documentato il restringimento dei ghiacciai himalayani e il ridimensionamento del lago nel vicino altopiano tibetano. Il 31 ottobre 2021 è il primo giorno di raccolta dati per Landsat 9.

Landsat 9: In Florida Panhandle

Landsat 9: In Florida Panhandle. Credito: NASA / USGS

La sabbia bianca della spiaggia di Pensacola si trova da sola in questa foto di Landsat 9 nella Florida Panhandle degli Stati Uniti, con la città di Panama visibile sotto alcune nuvole simili a popcorn. Landsat e altri satelliti di telerilevamento aiutano a monitorare i cambiamenti lungo la costa degli Stati Uniti, compresi gli effetti dello sviluppo urbano e l’innalzamento del livello del mare. Il 31 ottobre 2021 è il primo giorno di raccolta dati per Landsat 9.

Landsat 9: Lago Detroit e Lago

Landsat 9: Lago Detroit e Lago. Credito: NASA / USGS

Dal 31 ottobre 2021, Landsat 9 sia a Detroit, Michigan che a Windsor, in Ontario, ruoterà su Lake Lake e Lake St. Clair. I grandi laghi sono fonti di acqua dolce, attività ricreative, trasporti e habitat. Upper-Midwest negli Stati Uniti e la qualità dell’acqua è una priorità assoluta. Durante i mesi più caldi, Landsat 9 osserva anelli di alghe verdi che si trasformano in dannosi fiori di muschio. Landsat 9 può aiutare scienziati e responsabili delle risorse a identificare in anticipo quei fiori e identificare le aree per i test.

READ  Segni della settimana 14 della NFL, punti salienti, aggiornamenti, tabella: Russell Wilson, Tyler Locket Connect sul bellissimo 55-Yard TD

I dati di Landsat 9 sono disponibili al pubblico gratuitamente Sito Web USGS Una volta che il satellite ha iniziato le normali operazioni.

La NASA gestisce lo sviluppo della missione Landsat 9. I team del Goddard Space Aviation Center della NASA a Greenfield, nel Maryland, hanno sviluppato e testato lo strumento TIRS-2. Il programma di servizi di lancio della NASA presso il Kennedy Space Center dell’agenzia in Florida ha gestito il lancio della missione. Il Centro USGS per il monitoraggio e la scienza delle risorse della terra (EROOS) dirigerà questo compito e gestirà il sistema di terra, incluso il mantenimento dell’archivio Landsat. Sviluppato e testato lo strumento Paul Aerospace OLI-2 a Boulder, Colorado. La United Launch Alliance è il fornitore di missili per il lancio di Landsat 9. Northrop Krumman, con sede a Gilbert, in Arizona, ha costruito la navicella spaziale Landsat 9, l’ha integrata con gli strumenti e l’ha testata.