Agosto 13, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

La Russia ha vietato tutti gli eventi internazionali di pattinaggio dopo l’invasione dell’Ucraina

La Russia ha vietato tutti gli eventi internazionali di pattinaggio dopo l'invasione dell'Ucraina

LOSANNA, Svizzera – La Russia è stata esclusa da tutti gli eventi internazionali di pattinaggio artistico poiché le sanzioni sportive hanno continuato a crescere martedì dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

Il giorno dopo che le squadre russe erano state bandite dal calcio, dal rugby e dall’hockey preferiti dal presidente Vladimir Putin – sentenze confermate dal Comitato Olimpico Internazionale – la decisione dell’International Skating Union ha allontanato la Russia da un altro sport molto popolare in casa.

L’ISU ha affermato che nessun atleta russo o il suo alleato Bielorussia sarà invitato o autorizzato a partecipare ai suoi eventi fino a nuovo avviso.

“Il Consiglio dell’Isu ribadisce la sua solidarietà a tutti coloro che sono stati colpiti dal conflitto in Ucraina e i nostri pensieri sono rivolti all’intero popolo ucraino e al Paese ucraino”, ha affermato l’Isu in una nota.

Con l’eccezione delle pattinatrici russe, i campionati mondiali di pattinaggio artistico dovrebbero svolgersi entro la fine del mese senza la medaglia d’oro olimpica Anna Shcherbakova e la compagna di squadra Kamila Valyaeva, che era al centro di una disputa irrisolta sul doping alle Olimpiadi invernali del mese scorso.

La Federazione internazionale di pallavolo ha dichiarato martedì di aver privato la Russia dei diritti di ospitare i campionati mondiali maschili di agosto e settembre e di voler ospitare uno o più altri paesi.

“Sarà impossibile preparare e ospitare i Mondiali in Russia a causa della guerra in Ucraina”, ha affermato la Federazione internazionale di pallavolo.

READ  L'olimpionica statunitense Alyssa Liu, padre preso di mira nel caso di spionaggio cinese