Ottobre 1, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

La squadra di calcio femminile degli Stati Uniti raggiunge lo storico accordo di 24 milioni di dollari in una battaglia per la parità di retribuzione | Squadra di calcio femminile degli Stati Uniti

I membri della squadra di calcio femminile degli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo storico con il loro consiglio di amministrazione per porre fine a una battaglia legale di sei anni sull’equità salariale. L’accordo promette loro $ 24 milioni di bonus e premi simili a quelli degli uomini.

Il football americano e i giocatori hanno annunciato martedì un accordo per dividere i giocatori per $ 22 milioni, circa un terzo di quanto hanno chiesto per il risarcimento dei danni. US Soccer ha anche accettato di creare un fondo di 2 milioni di dollari per i giocatori nelle loro carriere dopo il calcio e gli sforzi di beneficenza volti a sostenere gli sport femminili.

Il football americano si è impegnato a fornire una parità di retribuzione per le squadre nazionali femminili e maschili, compresi i bonus per i Mondiali, soggetti ad accordi di contrattazione collettiva con i sindacati che rappresentano donne e uomini separatamente.

“Per la nostra generazione, sapendo che lasceremo il gioco in un posto molto migliore rispetto a quando abbiamo scoperto che era tutto”, ha detto il centrocampista americano Megan Rapinoe. “Ecco perché, francamente, non c’è giustizia in tutto questo se non ci assicuriamo che non accada di nuovo”.

L’insediamento è stato una vittoria per i giocatori, Chi ha ispirato i fan a cantare “Paga retribuzione!” quando essi Hanno vinto la Coppa del Mondo per la seconda volta consecutiva in Francia nel 2019. Questo è stato un successo per il presidente del calcio degli Stati Uniti Cindy Barlow Kohn, un ex giocatore che ha assunto la presidenza della Federazione nel marzo 2020.

Cone ha sostituito Carlos Cordero, chi ha smesso Dopo che il sindacato ha presentato un fascicolo legale in cui si affermava che le donne avevano meno capacità fisiche e responsabilità rispetto ai loro colleghi maschi.

“Questo è solo un passo verso la ricostruzione del rapporto con la squadra femminile. Penso che questo sia un grande risultato e sono entusiasta del futuro e di lavorare con loro”, ha affermato Kuhn. “Ora possiamo spostare l’attenzione su altre cose e, cosa più importante, far crescere il gioco a tutti i livelli e aumentare le opportunità per ragazze e donne”.

Cinque stelle dell’USWNT, guidate da Rapinoe e dall’attaccante Alex Morgan, hanno iniziato la sfida con una denuncia alla Federal Equal Employment Opportunity Commission nell’aprile 2016. I giocatori hanno intentato una causa tre anni dopo, chiedendo il risarcimento ai sensi della legge federale sulla parità retributiva e del titolo VII di la legge sui diritti civili.

Le due parti si sono accordate sulla parte relativa alle condizioni di lavoro A dicembre 2020, si occuperà di questioni come voli charter, alloggio e superfici di gioco. Avrebbero dovuto ricorrere il 7 marzo alla Corte d’Appello nel tentativo di riportare la pari quota di retribuzione al suo stato precedente Inizialmente è stato licenziato da un giudice.

“L’accordo annunciato oggi è un passo importante per correggere i molti errori del passato”, ha affermato in una nota il sindacato della nazionale femminile.

Mentre un contratto di lavoro deve ancora essere trovato e ratificato per sostituire l’accordo, che scade il 31 marzo, l’accordo è un passo enorme.

“È gratificante sentire come se potessimo iniziare a riparare una relazione con la US Soccer che è stata interrotta per così tanti anni a causa della discriminazione che abbiamo dovuto affrontare”, ha detto Morgan. “Per arrivare finalmente a questo momento, sembra che possiamo quasi tirare un sospiro di sollievo.”

I giocatori sono stati in grado di rimandare le distrazioni legali per continuare ad avere successo in campo.

“Le ore extra, lo stress, le pressioni esterne, la discriminazione che affrontiamo, voglio dire, a volte pensi perché ho partorito una femmina?” disse Morgan. “Poi a volte pensi quanto sia fantastico essere in grado di lottare per qualcosa in cui credi davvero e stare al fianco di queste donne… c’era qualcosa di più che entrare in campo e voler essere un titolare o voler segnare gol o voler vincere o voler ottenere gloria”.

I 22 milioni di dollari saranno divisi in importi individuali proposti dai giocatori, previa approvazione del tribunale.

Kuhn ha affermato che l’approccio della federazione all’equazione dei premi della Coppa del Mondo deve ancora essere determinato. La federazione ha finora pagato bonus dalla FIFA, che ha stanziato $ 400 milioni per il torneo maschile 2018, di cui $ 38 milioni per il campionato francese e $ 30 milioni per il torneo femminile 2019, di cui $ 4 milioni per la squadra vincitrice degli Stati Uniti. L’USWNT ha vinto quattro Coppe del Mondo dall’inizio del programma nel 1985. Gli uomini non hanno raggiunto le semifinali dal 1930.

La squadra maschile degli Stati Uniti gioca secondo i termini CBA scaduti a dicembre 2018.

Rapinoe ha criticato sia Cordero che il suo predecessore, Sunil Gulati, che ha presieduto il football americano dal 2006 al 2018. Cordero vuole riavere il suo lavoro Chi è alle elezioni il mese prossimo.

“La cosa che ha fatto Cindy è stata ammettere ciò che era sbagliato e scusarsi per ciò che era sbagliato”, ha detto Rapinoe. “Era nella capacità di Sunil di non discriminare e di pagarci in modo equo ed equo. È stato bravo a fare in modo che Carlos fosse in grado di farlo, e hanno fatto delle scelte di non farlo… Penso che Cindy abbia mostrato molta forza in questo, e penso che gli altri due, francamente, hanno mostrato una grande vulnerabilità e hanno davvero mostrato i loro veri colori nel lasciare che ciò accadesse per così tanto tempo.

READ  40 La migliore tapis roulant economici del 2022 - Non acquistare una tapis roulant economici finché non leggi QUESTO!