Maggio 17, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Le azioni globali salgono, l’oro scende dopo che la Russia ha evitato il default

Le azioni globali salgono, l'oro scende dopo che la Russia ha evitato il default
  • I principali indici di Wall Street hanno chiuso al rialzo
  • I prezzi dell’oro scendono
  • Petrolio sopra i 100 dollari al barile
  • La curva dei rendimenti del Tesoro è appiattita
  • Il dollaro USA è in calo

NEW YORK (Reuters) – I mercati azionari globali sono saliti venerdì dopo che i trader si sono rallegrati per il pagamento delle obbligazioni russe che ha evitato uno storico default sovrano, mentre i prezzi dell’oro sono scesi a causa dell’allentamento della domanda di metallo rifugio dopo l’inizio del tasso di interesse statunitense. Corso di escursionismo.

Giovedì il ministero delle finanze russo ha annunciato di aver inviato fondi per coprire 117 milioni di dollari in pagamenti di cedole su obbligazioni denominate in dollari sovrani in scadenza questa settimana. Per saperne di più

I pagamenti hanno calmato i timori degli investitori che un default russo, che sarebbe stato il primo in un secolo, potesse sconvolgere i mercati già nervosi. Le sanzioni occidentali hanno ostacolato le transazioni finanziarie della Russia da quando ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Se pensi a dove saremmo se i governi occidentali si fossero rifiutati di utilizzare i fondi congelati per il pagamento delle cedole sui titoli sovrani russi, saremmo in default nell’economia internazionale”. gruppo in Virginia.

“Di conseguenza, alcuni dei maggiori impatti sul sistema finanziario globale vengono rinviati al futuro – e va bene”.

L’MSCI Global Stocks Barometer, che tiene traccia delle azioni di 50 paesi in tutto il mondo (.MIWD00000PUS) È aumentato dello 0,89%, mentre l’indice più ampio delle azioni MSCI Asia Pacific al di fuori del Giappone (MIAPJ0000PUS.) Aveva chiuso lo 0,25% in più durante la notte.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

Le borse europee hanno chiuso in rialzo mentre i colloqui di pace per porre fine al conflitto russo-ucraino sono proseguiti in mezzo a pesanti combattimenti. Per saperne di più

Indice paneuropeo STOXX 600 (.stoxx) È aumentato dello 0,91%.

I tre principali indici di Wall Street hanno chiuso al rialzo, spinti dai titoli tecnologici recentemente colpiti, dopo che i colloqui tra il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping sulla crisi ucraina si sono conclusi senza grandi sorprese. Per saperne di più

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’S&P 500 è salito dello 0,8% a 3.4754,93 (.SPX) È salito dell’1,17% a 4.463,12 e l’indice Nasdaq Composite (diciannovesimo) Ha aggiunto il 2,05% a 13.893,84.

“Siamo nel mezzo di una comoda ripresa dopo una così massiccia ondata di vendite tecnologiche in vista del potenziale percorso dei tassi da parte della Federal Reserve. Ora che hanno rimosso tutta l’incertezza sui prezzi, i titoli tecnologici possono rivalutare”, ha aggiunto Cox.

L’indice del dollaro USA è rimbalzato dai recenti ribassi poiché i funzionari della Federal Reserve hanno affermato che la banca centrale potrebbe dover essere più aggressiva per far fronte all’inflazione, mentre il dollaro ha raggiunto il massimo da sei anni rispetto allo yen. Per saperne di più

L’indice del dollaro è salito dello 0,269%, con l’euro che è scivolato dello 0,38% a 1,1047 dollari.

I prezzi dell’oro erano sulla buona strada per il loro più grande calo settimanale in quasi quattro mesi, dopo l’aumento dei tassi della Fed e la ripresa del dollaro USA.

L’oro spot è sceso dell’1,2% a $ 1919,36 l’oncia, mentre i futures sull’oro statunitense sono scesi dello 0,33% a $ 1928,20 l’oncia.

READ  Il primo ministro lettone ha affermato che la Russia sta spostando alcune truppe e carri armati nell'Ucraina orientale

I rendimenti dei Treasury USA a lungo termine sono scesi anticipatamente a causa della mancata risoluzione della controversia russo-ucraina, mentre i rendimenti a breve termine sono aumentati, stabilizzando ulteriormente la curva.

Il rendimento del benchmark a 10 anni è sceso a 2,1548% dal 2,167% e il rendimento a 30 anni era al 2,4225% dal 2,461% di giovedì, in un segno di avversione al rischio.

I rendimenti dei Treasury a due anni, che rispecchiano da vicino le aspettative sui tassi della Fed, sono invece leggermente aumentati a 1,9465% da 1,915%.

I prezzi del petrolio si sono stabilizzati al rialzo, ma hanno registrato una seconda perdita settimanale consecutiva, dopo una settimana di negoziazione volatile con barili russi non facili da sostituire in un mercato teso. Per saperne di più

I future sul greggio Brent hanno chiuso in rialzo dell’1,2% a $ 107,93 al barile, un giorno dopo essere aumentati di quasi il 9% nel più grande aumento percentuale giornaliero dalla metà del 2020. I future sul greggio US West Texas Intermediate hanno chiuso in rialzo dell’1,7% a $ 104,70 al barile.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Rapporto Shibuike Ujh) Da New York. Montaggio di Edmund Blair e Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.