Lube in finale di Coppa Italia, Trento battuta 3-2

Print Friendly, PDF & Email

L’urlo dei 500 tifosi biancorossi giunti all’Unipol Arena di Bologna dalle Marche si alza alle 20.18, dopo più di due ore di gioco con continui tira e molla da una parte e dall’altra. La Cucine Lube Civitanova batte Trento al tie break nella semifinale della Del Monte Coppa Italia 2019 (25-20, 21-25, 25-19, 15-25, 15-10), e domani alle ore 18 scenderà in campo contro la Sir Safety Perugia (vittoriosa per 3-0 su Modena nella prima semifinale) nella sfida che assegnerà il trofeo.

Per la società cuciniera, vincitrice della coppa Italia in ben 5 occasioni (2001, 2003, 2008, 2009, 2017), si tratta della nona finale di Coppa Italia della propria storia, addirittura la terza consecutiva: nel 2017 i biancorossi alzarono il trofeo battendo in finale Trento sempre alla Unipol Arena di Bologna, mentre l’anno scorso, a Bari, si arresero alla Sir Safety Perugia.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 18, Kovar, D’Hulst, Marchisio n.e., Juantorena 14, Massari n.e., Stankovic n.e., Diamantini 2, Leal 14, Cantagalli, Cester 1, Simon 13, Bruno 3, Balaso (L). All. De Giorgi.

ITAS TRENTINO: Russell 14, Van Garderen 2, Nelli, Cavuto n.e., Daldello n.e., Vettori 14, De Angelis n.e, Giannelli 4, Grebennikov (L), Candellaro 9, Codarin 4, Lisinac 4, Kovacevic 17. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Santi (PG) – Vagni (PG)

PARZIALI: 25-20 (27’), 21-25 (30’), 25-19 (26’), 15-25 (23’), 15-10 (20’).

NOTE: spettatori 8743, incasso Euro 142.000. Lube battute sbagliate 19, ace 7, muri vincenti 8, 50% in attacco, 41% in ricezione (15% perfette). Trento: battute sbagliate 20, ace 4, muri vincenti 10, 51% in attacco, 41% in ricezione (25% perfette).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!