Mondovì è una corazzata, GoldenPlast senza scampo

Print Friendly, PDF & Email

La GoldenPlast Potenza Picena cade in in tre set sul campo della Synergy Arapi F.lli Mondovì. Gli uomini di Gianni Rosichini hanno cercato di arginare con ogni mezzo la corazzata di Marco Fenoglio, squadra che insieme alla capolista Centrale del Latte Sferc Brescia resta imbattuta confermandosi una delle pretendenti più accreditate per il salto di categoria.

Se nel secondo set la classe e l’esperienza della seconda forza del torneo si sono viste dall’inizio, nel primo e nel terzo parziale Potenza Picena, che resta a 12 punti in classifica, ha tenuto testa agli avversari lottando alla pari. Le battute forzate con qualche errore di troppo hanno giocato un ruolo importante. Buone le percentuali in attacco per entrambe le formazioni, Paoletti si è tolto la soddisfazione di uscire da top scorer (17 punti) di fronte ai suoi vecchi tifosi, puntuali nel dedicargli la standing ovation prima del match.

“Potevamo e dovevamo fare meglio – le parole di Gianni Rosichini – Non ci siamo espressi al massimo delle nostre potenzialità. Bravi gli avversari, ma non voglio che la squadra conceda troppo al servizio e in ricezione”.

Synergy Arapi F.lli Mondovì – GoldenPlast Potenza Picena 3-0 (25-21, 25-19, 25-23)

MONDOVI’: Morelli 12, Kollo 3, U Bosio ne, Spagnuolo ne, L Fusco, Treial 11, Pistolesi 1, U Terpin 6, Buzzi, Biglino 8, Garelli, Borgogno 13. All. Fenoglio

POTENZA PICENA: Trillini 1, Cuti, Pinali 11, L D’Amico, Ferri ne, Gozzo 3, Di Silvestre 8, Larizza 7, Monopoli, Lavanga ne, Calistri, Paoletti 17, Garofolo 5. All. Rosichini

Arbitri: Armandola di Pavia e Scarfò di Reggio Calabria

Note: durata set 27’, 24’, 25’. Totale: 1h 16’. Mondovì: errori al servizio 6, ace 2, muri 9. Potenza Picena: errori al servizio 13, ace 0, muri 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!