Gennaio 28, 2023

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Oreo è un produttore e imbottigliatore di Coca-Cola vicino a un negozio in Ucraina

Oreo è un produttore e imbottigliatore di Coca-Cola vicino a un negozio in Ucraina
Tra le aziende che hanno fatto questi annunci c’erano Carlsberg, un’azienda di imbottigliamento Coca-Cola e produttore di snack Mondelez (MDLZ) Il produttore di acciaio Arcelor Metallo (AMSYF). unirsi a Numero di compagnie aeree che ha già sospeso le sue operazioni in Ucraina come sua Lo spazio aereo è chiuso.
Scrivi Twitter Il produttore di acciaio ha dichiarato di essere “estremamente preoccupato” per la situazione in Ucraina, di aver pianificato che i suoi dipendenti “rimanessero al sicuro”.

Per quanto riguarda il suo impianto, l’azienda sta “rallentando la produzione al minimo tecnico e la produzione nelle nostre miniere sotterranee verrà interrotta”, ha twittato ArcelorMittal. Speriamo tutti in una soluzione rapida”.

Carlsberg

Carlsberg, il secondo produttore di birra ucraino con una quota di mercato del 31%, ha interrotto le attività di due birrifici ucraini a Kiev e nella città meridionale di Zaporizhzhya.

Un portavoce dell’azienda ha detto a Reuters di aver preso “diverse iniziative in Ucraina con l’obiettivo di prendersi cura della sicurezza dei nostri dipendenti nel Paese”, incluso chiedere loro di rimanere a casa.

Carlsberg possiede anche un terzo birrificio in Ucraina nella città occidentale di Lviv.

Coca Cola

Coca-Cola HBC, la società di imbottigliamento e confezionamento dell’azienda, ha chiuso la sua fabbrica in Ucraina e ha detto ai dipendenti del Paese di rimanere a casa.

“Lo terremo sotto controllo per i prossimi giorni”, ha detto a Reuters un portavoce dell’azienda.

Mondelez

Il CEO di Mondelez International, Dirk van de Putt, ha dichiarato a Reuters mercoledì che Mondelez International chiuderà le sue fabbriche in Ucraina se le tensioni tra il Paese e la Russia dovessero intensificarsi e diventare “estremamente pericolose”.

READ  Le azioni salgono mentre il petrolio scivola sulla speranza di colloqui con l'Ucraina

“Assicurarsi che queste persone siano al sicuro… questa è la preoccupazione numero uno”, ha detto Van de Putt. “Abbiamo grandi affari in entrambi i paesi. Se questo significa che dobbiamo chiudere le fabbriche perché è molto pericoloso, lo faremo”.

In Russia e Ucraina, i paesi di Mondelez sono mercati emergenti in Europa e l’azienda produce marchi locali come i biscotti Jubilee e il cioccolato Corona. Vende anche biscotti tra cui biscotti Oreo, cioccolatini come Milka, gomme da masticare e caramelle nella zona.

Annidarsi

Un portavoce di Nestlé ha affermato di aver “temporaneamente chiuso” le sue fabbriche, magazzini e catena di approvvigionamento in Ucraina e ha consigliato ai suoi dipendenti di rimanere a casa.

“In questo momento, tutti i nostri colleghi sono al sicuro e rimaniamo in contatto costante con loro e facciamo del nostro meglio per dare la priorità alla loro sicurezza, adattando i nostri piani in linea con l’ambiente in evoluzione”, ha affermato l’azienda. “Rimaniamo impegnati a continuare a servire la popolazione locale e abbiamo piani di emergenza in atto per garantire che possiamo rifornire i nostri prodotti non appena le condizioni di sicurezza lo consentiranno”.

La CNN e Chris Liakos di Reuters hanno contribuito a questo rapporto.