Gennaio 28, 2023

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Peter sconvolge Murray State per fare domanda per Sweet 16

Peter sconvolge Murray State per fare domanda per Sweet 16

Indianapolis – perché no?

Shaheen Holloway ha detto ai giocatori di St Peter di mettere in valigia abbastanza vestiti fino a domenica.

“Molte persone non pensavano che potessimo uscire qui e fare quello che stiamo facendo”, ha detto Holloway in vista della partita del secondo turno del campionato NCAA Division I per i Peacocks contro Murray State sabato sera, due giorni dopo St. Peter ha scosso il campionato. Arco con una sorpresa scioccante al primo turno Kentucky. “Siamo venuti qui imballati per domenica. Avevamo detto che saremmo partiti domenica con due vittorie”.

Così, il Peacock n. 15 ha acceso il tappeto magico a March Madness, sconvolgendo la settima testa di serie Murray State, 70-60, davanti a una folla di 17.838 a Gainbridge Fieldhouse per avanzare alla Sweet 16 nel distretto orientale.

Avete letto bene: The Sweet 16.

Perché no?

È stata una specie di marcia per questo gruppo di sfavoriti della piccola scuola di Jersey City di soli 2.672 studenti universitari, che sono entrati nel torneo dopo non aver mai vinto una partita NCAA in tre tentativi.

Doug Eddert, che ha segnato 13 punti, guida Tevin Brown durante la vittoria per 70-60 di St. Peter su Murray State.
Doug Eddert, che ha segnato 13 punti, guida Tevin Brown durante la vittoria per 70-60 di St. Peter su Murray State.
Getty Images

Solo due volte prima il 15° seme ha raggiunto la Sweet 16: la costa del Golfo della Florida nel 2013 e l’Oral Roberts l’anno scorso. San Pietro è il terzo.

Come ha fatto St. Peter (21-11), lo sfavorito di otto punti per Murray State (31-3) dopo essere stato un segugio da 18 punti contro il Kentucky, a farlo?

Con audacia, fisico, coraggio e durezza che Murray State non avrebbe mai immaginato di dover affrontare per 40 minuti. I pavoni interpretavano i concorrenti come se fossero in una rissa di strada, e sembravano meravigliosamente rilassati nel farlo.

READ  40 La migliore tapis roulant economici del 2022 - Non acquistare una tapis roulant economici finché non leggi QUESTO!

Quando tutto è finito, quando il Saint Peter’s ha fatto l’ultimo rimbalzo della partita, i giocatori di Murray State hanno semplicemente camminato dall’altra parte fuori dal campo mentre la guardia dei Peacocks Doug Edert ha portato il cronometro a :00.

I giocatori di Murray State hanno lasciato il campo come se non sapessero cosa li ha colpiti.

La bellezza di ciò che San Pietro ha ottenuto sabato sera, a parte il risultato finale, è stato il modo in cui è arrivato alla linea di fondo. I Peacocks hanno sconfitto i concorrenti in un modo completamente diverso da come hanno sconfitto il Kentucky.

I pavoni hanno danneggiato i gatti selvatici sparando all’esterno. Daryl Banks III ha segnato 27 punti, 16 dei quali nella prima metà di quella partita. Edert è uscito dalla panchina e ha segnato 20 punti.

Contro Murray State, Banks aveva sei punti ed Edert ne aveva 13, 28 punti in meno combinati rispetto ai 47 punti segnati contro il Kentucky.

I fan di San Pietro festeggiano durante il Trionfo del Pavone.
I fan di San Pietro festeggiano durante il Trionfo del Pavone.
AP

Alla fine del primo tempo di sabato, St. Peter era in vantaggio 32-27, mentre Banks ed Editir avevano tre punti ciascuno. St Peter’s era solo 1 su 6 su un range di 3 punti. Murray State ha fatto un ottimo lavoro a Edert e Banks, consentendo a Banks solo due tentativi dalla distanza, mentre Edert, che non ha mai nemmeno guardato, non ne ha avuto.

Questo gioco consisteva nel battere i più grandi corridori di vernice. Questa partita è stata tutta incentrata sul grande uomo pavone, KC Ndefo, che ha segnato 11 punti nel primo tempo e ha chiuso con 17 punti.

La difesa di Peter ha tenuto Murray State al 32,1% nel primo tempo, due giorni dopo che il Kentucky ha vinto il 28% nel secondo tempo.

READ  40 La migliore bottiglie termiche del 2022 - Non acquistare una bottiglie termiche finché non leggi QUESTO!

La star di Murray State KJ Williams, che è entrata in gioco con una media di 19,4 punti e 9,4 rimbalzi a partita, è stata neutralizzata nei primi 20 minuti, segnando solo sei punti e aggiungendo solo due rimbalzi. Ha concluso la partita con 12 punti e tre rimbalzi.

È stato sorprendente quanto la vittoria sul Kentucky se si considera che Murray State è entrato in gioco con il miglior record del paese mentre cavalcava una serie di 21 vittorie consecutive iniziata il 22 dicembre. Pertanto, questa è stata la prima perdita di Murray State nel 2022.

“Penso che siano fantastici”, ha detto l’allenatore della Murray State Matt McMahon a proposito del St. Peter’s prima della partita. “Vedi, interpretano il personaggio di Holloway. Sono forti. Ti custodiscono per 40 minuti. Difensivo davvero d’élite.

“Penso che il motivo per cui sono qui ai sedicesimi di finale è che, se si guarda a quelle otto vittorie consecutive, hanno continuato a migliorare verso la fine del ruolo offensivo. La produzione dei loro migliori giocatori è aumentata nelle ultime cinque partite rispetto alle prime fasi della stagione.

“La prestazione di ieri di Banks ed Editir, solo una prestazione eccezionale, un gran tiro, la capacità di creare schermi per i palloni, sono davvero un’ottima squadra. Come tutti sappiamo nel basket del college, l’obiettivo è giocare il tuo miglior basket a marzo , e sicuramente lo fanno. ‘

San Pietro è uscito dagli spogliatoi alla fine del primo tempo e ha fatto di tutto per segnare un ko per 8-0. Mostrando il mento, Murray State è tornato in campo e si è avvicinato al 59-57 a quattro minuti dalla fine.

READ  Olimpiadi in diretta: ultimi conteggi delle medaglie, risultati e notizie

Ma San Pietro mostrò notevole equilibrio e persistette.

San Pietro ha condotto 14:17 dal primo tempo e non è mai stato in ritardo.

Ora i Peacocks andranno a Filadelfia per giocare venerdì negli Sweet 16 come i beniamini di questo torneo NCAA.

Perché no?