Rhutten San Severino cala il tris con l’Ascoli Basket

Print Friendly, PDF & Email

La Rhutten San Severino sfrutta bene la chance casalinga del match con l’Ascoli Basket per calare quel tris di vittorie nel torneo di serie D che le era sfuggito a Matelica la settimana precedente. I bianconeri di Caponi alla fine devono arrendersi con lo score di 71-58, eloquente a testimoniare la supremazia dei biancorossi di Alberto Sparapassi.

La partenza dei settempedani è lenta. Diverse palle perse e le polveri bagnate, soprattutto dalla distanza, fanno sì che dopo il primo quarto comandino gli ospiti, anche se di appena due lunghezze: 13-15.

“Dopo il primo intervallo corto siamo andati molto meglio, soprattutto in difesa – commenta il diesse biancorosso Guido Grillo – con Massaccesi e capitan Cruciani sugli scudi. Nel terzo periodo abbiamo raggiunto addirittura la doppia cifra di vantaggio, anche se in un paio di occasioni l’Ascoli si è riavvicinato a -5. Nell’ultimo periodo la spallata al confronto l’ha data Severini, che ha messo a segno 12 dei 18 punti di squadra. Alla fine bravi tutti, con quattro giocatori in doppia cifra e tanta attenzione anche da parte di chi, come Ortenzi, Potenza, Rossi, Callea e Fucili, è entrato dalla panchina”.

Venerdì 9 novembre (ore 21.30) delicato incontro con i Fochi alla palestra comunale di Pollenza.

RHUTTEN SAN SEVERINO – ASCOLI BASKET 71-58
Rhutten
: Giuliani 4, Severini 16 (2 tiri da 3 punti), Massaccesi 17 (3 t. da 3p.), Potenza 5, Tortolini 15 (1 t. da 3p.), Fucili 2, Callea 2, Cruciani 10, Ortenzi, Rossi, Reggio, Kozhin. All. Sparapassi
Ascoli: Santini, Falcioni 4, Filipponi, Rapposelli, Mattei 7, Falà 2, Van der Hammen 6, Bonfigli 4, Lungwana 22, Nanni 13. All. Caponi
Note: parziali: 13-15, 22-15 (35-30), 17-14 (52-44), 19-14 (71-58), nessun uscito per 5 falli.

Arbitri: Camilletti e Battino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!