“Roberto Buratti non può allenare in Promozione”

Print Friendly, PDF & Email

Dal presidente dell’AIAC Marche riceviamo e pubblichiamo:

“La nostra associazione  non intende entrare nel merito per quanto concerne i fatti occorsi nell’incontro di calcio HR Maceratese-Sangiorgese, vuole comunque sottolineare e segnalare che non risulta che il sig. Roberto Buratti sia in possesso della idonea licenza per poter allenare nella categoria in cui milita la Sangiorgese. Vero è che da numerose segnalazioni fatteci anche da società iscritte al campionato regionale di Promozione girone B, la suddetta Sangiorese sembra attualmente e da tempo presentare in distinta di partecipazione alle gare settimanali, senza indicare il responsabile tecnico, e come da regolamento, le società hanno 30 giorni di tempo dall’inizio, esonero o cambio allenatore, per ovviare a quanto sopra”.

“L’AIAC oltre a dissociarsi, senza entrare nel merito dei fatti, prende distanza da quanto apparso nelle testate di stampa, dove si indica che il sig. Buratti Roberto, sia di fatto l’allenatore della Sangiorgese, e si riserva per quanto in sua facoltà, di approfondire la posizione dello stesso alla luce di quanto previsto dalle carte federali e dal regolamento del settore tecnico”.

Firmato il Presidente, Angelo Ortolani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!