Agosto 12, 2022

Macerata Sport

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Macerata Sport

Russia e Ucraina cercano un compromesso nei colloqui di pace

Russia e Ucraina cercano un compromesso nei colloqui di pace
  • Circa 20mila persone sono fuggite da Mariupol in auto private – Ucraina
  • Centinaia di migliaia sono ancora intrappolate in città
  • Il Regno Unito afferma che le forze russe stanno lottando per fare progressi
  • Il presidente dell’Ucraina afferma che i colloqui di pace sono più “realistici”
  • Il presidente degli Stati Uniti Biden incontra i leader della NATO

Kiev/Lviv, Ucraina, 16 marzo (Reuters) – La Russia e l’Ucraina hanno sottolineato mercoledì la nuova area di compromesso poiché i colloqui di pace riprenderanno tre settimane dopo un’offensiva russa che finora non è riuscita a rovesciare il governo ucraino.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che i colloqui sono diventati “più realistici”, mentre il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che c’è “qualche speranza di un compromesso”, con lo status neutrale dell’Ucraina – una richiesta chiave russa – sul tavolo ora.

Il Cremlino ha affermato che le due parti stavano discutendo dello status dell’Ucraina sulla falsariga di Austria o Svezia, due membri dell’UE al di fuori dell’alleanza militare della NATO.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Tre settimane dopo l’invasione, le forze russe furono fermate alle porte di Kiev, dopo aver subito pesanti perdite e non essere riuscite a catturare nessuna delle più grandi città dell’Ucraina in una guerra che secondo i funzionari occidentali Mosca avrebbe vinto in pochi giorni.

I funzionari ucraini questa settimana speravano che la guerra finisse prima del previsto, anche in poche settimane, poiché Mosca stava affrontando una carenza di nuove truppe per continuare a combattere.

I colloqui avrebbero dovuto riprendere mercoledì tramite un collegamento video di quello che sarebbe stato per il terzo giorno consecutivo, la prima volta che sono durati più di un giorno, il che le due parti hanno suggerito significa che entreranno in una fase più seria.

READ  Zelensky accetta di parlare con la Russia, ma rifiuta di considerare la Bielorussia come il luogo d'incontro

“Gli incontri stanno proseguendo e ho appreso che le posizioni durante i negoziati sembrano già più realistiche. Ma c’è ancora tempo per prendere decisioni nell’interesse dell’Ucraina”, ha detto ieri sera Zelensky in un video discorso.

Martedì, Zelensky ha accennato a un possibile percorso verso un accordo, osservando che l’Ucraina sarebbe disposta ad accettare garanzie di sicurezza internazionale che non sono state all’altezza della sua speranza di lunga data di una piena adesione alla NATO.

Tenere l’Ucraina fuori dalla NATO è sempre stata una delle principali richieste della Russia, nei mesi precedenti al lancio di quella che definisce una “operazione speciale” per disarmare e “screditare” l’Ucraina.

“I negoziati non sono facili per ovvi motivi”, ha detto Lavrov a RBC News. “Ma ciononostante, c’è qualche speranza che venga trovato un compromesso”.

“La situazione neutrale viene ora discussa seriamente, con garanzie di sicurezza, ovviamente”, ha detto Lavrov. “Ora proprio questa cosa è in discussione nei negoziati – ci sono formule abbastanza specifiche e sono, secondo me, vicine all’accordo”.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che un’Ucraina smilitarizzata con un proprio esercito, simile all’Austria o alla Svezia, è stata vista come un potenziale compromesso. È il più grande dei sei paesi dell’Unione Europea al di fuori della NATO.

“Questa è una variabile che è attualmente in discussione e può essere considerata un compromesso”, ha affermato Peskov citato dalla RIA.

Il capo della squadra negoziale ucraina, l’aiutante di Zelensky, Mikhailo Podlyak, ha twittato prima che i colloqui riprendessero mercoledì che i contrattacchi militari ucraini “hanno cambiato drasticamente le posizioni delle parti”.

In una valutazione dell’intelligence rilasciata mercoledì, la Gran Bretagna ha affermato che le forze russe erano intrappolate sulle strade, lottando per adattarsi al terreno ucraino e soffrendo per il mancato controllo dell’aria.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

“Le tattiche delle forze armate ucraine hanno sfruttato brillantemente la mancanza di manovrabilità della Russia, ostacolando l’avanzata russa e infliggendo pesanti perdite alle forze d’invasione”, si legge nella nota.

Tre milioni di profughi

La più grande invasione dell’Europa dalla seconda guerra mondiale ha devastato alcune città ucraine e inviato oltre 3 milioni di rifugiati in fuga all’estero.

Le strade della capitale, Kiev, erano in gran parte vuote mercoledì dopo che le autorità hanno imposto il coprifuoco notturno. Residenti e soccorritori hanno affermato che diversi edifici in una zona residenziale sono stati gravemente danneggiati dopo che quello che sembrava essere un missile russo è stato abbattuto nelle prime ore di mercoledì.

Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti, poiché una squadra di soccorso specializzata ha cercato segni di vita tra le macerie. Le strade circostanti erano ricoperte di vetri rotti da centinaia di finestre distrutte in un’ampia area. E quello che sembrava essere un motore del razzo è stato attorcigliato sul ciglio della strada.

Tuttavia, le forze ucraine hanno resistito all’attacco di un esercito molto più grande. Zelensky ha detto che le forze ucraine hanno ucciso la quarta brigata russa negli ultimi combattimenti. La Reuters non è stata immediatamente in grado di verificare la sua dichiarazione.

“Gli occupanti non hanno avuto successo oggi, anche se hanno gettato in battaglia migliaia dei loro figli, nel nord, nell’est e nel sud del nostro stato. Il nemico ha perso equipaggiamento e centinaia di altri soldati. Molti coscritti russi e dozzine di ufficiali sono stati uccisi. “

L’Ucraina ha affermato che circa 20.000 persone sono riuscite a fuggire dal porto assediato di Mariupol con auto private, ma centinaia di migliaia rimangono intrappolate sotto i bombardamenti incessanti, molte senza riscaldamento, elettricità o acqua corrente.

READ  L'Ucraina ha riportato un'elevata radiazione di Chernobyl dopo che i russi hanno sequestrato una fabbrica

Il vice primo ministro Irina Vereshuk ha affermato che non è chiaro se il corridoio umanitario nella città si aprirà mercoledì. Ha detto che martedì 400 tra personale e pazienti erano ostaggi in un ospedale tenuto dalle forze russe a Mariupol.

I primi ministri di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia dovrebbero arrivare a casa mercoledì dopo un viaggio notturno in treno da Kiev. Hanno incontrato Zelensky nella capitale ucraina martedì nella prima visita di questo tipo dall’inizio della guerra, che è un simbolo del successo dell’amministrazione ucraina finora di fronte all’offensiva russa.

Zelensky avrebbe dovuto parlare al Congresso degli Stati Uniti più tardi mercoledì tramite collegamento video, dopo che era apparso nei parlamenti di tutta Europa. La Casa Bianca ha affermato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden farà la sua prima visita in Europa dall’invasione la prossima settimana per discutere della crisi con gli alleati della NATO.

Il conflitto ha lasciato la Russia economicamente isolata e l’intero prezzo economico è venuto alla luce mercoledì, poiché il suo governo oppresso dalle sanzioni ha barcollato sull’orlo del suo primo default del debito internazionale dalla rivoluzione bolscevica.

Mosca avrebbe dovuto pagare $ 117 milioni di interessi sui titoli sovrani denominati in dollari che aveva venduto nel 2013, ma sta affrontando restrizioni sui pagamenti e ha parlato di pagare in rubli, il che potrebbe portare a un default. Per saperne di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting da parte degli uffici Reuters. Scritto da Peter Graf e Michael Berry; Montaggio di Lincoln Fest, Raju Gopalakrishnan, Alex Richardson e Philippa Fletcher

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.